FAQ Neve

Tra il serio e il faceto ho deciso di riportare alcune FAQ (Frequently Asked Question, cioè le domande che sono spesso chieste) riguardo al discorso neve.

Voglio ringraziare quei cittadini che hanno contribuito e hanno compreso, in quei giorni, lo stato d’allerta in cui eravamo e hanno saputo educatamente e con pazienza fare le segnalazioni necessarie laddove c’era stata qualche dimenticanza. Ammetto e mi prendo io la responsabilità se c’è stata qualche mancanza tecnica o qualche lacuna: vedremo di sistemare quello che è mancato già nell’immediato futuro. D’altronde, era la prima volta anche per noi.

 

Voglio ringraziare anche quei cittadini (e ce ne sono stati) che ci hanno fatto i complimenti per come è stato gestito il Piano Neve. Un mio collega di un paese qua vicino mi ha detto che dal suo panettiere una donna si lamentava perchè "qui da Ubold in stò pusè bro…" (quelli di Uboldo sono stati più bravi). Voglio ringraziare oltre ai miei collaboratori comunali e alla ditta appaltatrice che è stata davvero molto puntuale nel suo intervento, la nostra Protezione Civile e il suo coordinatore, Piero Zucca, vero cuore di questo Nucleo. Ha speso (è proprio il caso di dirlo) gratuitamente tempo e impegno per l’ultima emergenza neve. Ce ne vorrebbero davvero tanti come lui!

Lorenzo

1) Tra poco Studio Aperto ha detto che nevica. Perchè non vedo in giro i mezzi spargisale?

Perchè Studio Aperto non è la Protezione Civile la quale in caso di criticità emette un bollettino che viene subito letto dal Sindaco, dal nostro responsabile del Nucleo di Protezione Civile, dal Responsabile dell’Ufficio Tecnico settore Lavori Pubblici e dal Comandante della Polizia Locale. A questo punto essi si attivano immediatamente.

2) Cosa vuol dire "si attivano immediatamente"?

Significa che contattano l’azienda che ha vinto l’appalto per il Piano Neve e chiedono di predisporre i mezzi e, se necessario, iniziare il prima possibile la salatura delle strade.

3) "Sale, sale, sale!!! Buttate il sale!!!! Perchè non salate mai abbastanza????"

Ogni volta che viene fatta una salatura, la si fa solo se il bollettino raccomanda la stessa per previsione di neve o di gelate. Tuttavia è bene rimarcare che a ogni salatura si va incontro a dei costi. A questi costi già considerati dall’appalto vanno però aggiunti anche costi che si rischia di non vedere subito, ma che si pagano nel immediato futuro, ovvero sto parlando delle voragini che si aprono nelle strade. A ogni voragine corrispondono degli interventi di asfaltatura da fare poi con la bella stagione. Anche questi sono costi che prevedono delle fatture staccate e dei soldini che se ne vanno. Quindi, l’utilizzo del buon senso anche in questo caso è più che mai decisivo e determinante. Non si risparmia nè sul sale nè sulla sicurezza. Si cerca però di fare le cose in maniera saggia. Faccio l’esempietto esplicativo: in quest’ultima settimana le previsioni davano neve e la Protezione Civile raccomandava la salatura. Salatura che c’è stata anche più abbondante rispetto alle altre volte (viste le lamentele di alcuni cittadini), ma di neve non se n’è vista. Ma il nostro asfalto, purtroppo in alcune zone, già ne risente.

4) "Non passano i mezzi davanti casa mia. Ergo, non stanno girando i mezzi. Non esistono mezzi. Siamo completamente abbandonati! Chiamo in Comune. Chiamo la Polizia. Chiamo l’Ufficio Tecnico. La Protezione Civile. Chiamo il Sindaco!!!"

L’equazione "non passano davanti a casa mia" = "non stanno facendo un cavolo" non è sempre corretta. Il paese è molto grande (siamo grandi come Saronno se parliamo di chilometri quadrati!) e il nostro appalto prevede 4 mezzi e 1 spargisale ogni volta che c’è l’emergenza neve. Più gli spalatori offerti dalla ditta oltre ai nostri operai. Si può tranquillamente ampliare l’appalto (e penso che lo faremo) ma ovviamente i costi cresceranno. E di questa cosa è giusto che i cittadini ne siano al corrente. Chiamare il Sindaco, la Polizia, l’Ufficio Tecnico o la Protezione Civile non serve a nulla: i mezzi hanno dei percorsi studiati appositamente con delle priorità. Le segnalazioni hanno un senso se fatte con educazione e con delle problematiche effettive. I mezzi non possono spalare le vie private.

5) "Hanno messo la neve davanti a casa mia! Adesso chiamo i giornali!"

E va bene, chiami i giornali, chiami chi vuole, ma la neve da qualche parte bisogna pur metterla. Purtroppo non sparisce nè, tanto meno, usando la cafonaggine o la maleducazione si viene ascoltati di più.

6) "Sì però le strade sono sporche!!!"

Mistero della fede: la neve è bianca. Quando ci passano sopra le macchine si scioglie. E, miracolo, si sporca!!!! Si sporca!!!! Perchè il fumo che esce dalle macchine…è sporco!!!! Quindi la neve, che è bianca…si sporca!!!!! Incredibile…

7) "Vi è andata bene che è andata in acqua".

No signora, è andata bene a lei che io sono molto educato…

ALLA PROSSIMA NEVICATA PER LE ALTRE FAQ!!!

Scrivi commento

Commenti: 0