La Palestra

Con spirito di una perfetta sussidiarietà la Giunta Comunale riunitasi in maniera straordinaria lunedì 15 febbraio ha deliberato l’avvio del procedimento di un Piano Integrato di Intervento sull’area ex-Barzago (il capannone diroccato che oggi vediamo entrando a Uboldo venendo da Rescaldina).

L’avvio del procedimento impone ora una passaggio in Consiglio Comunale nel quale andremo ad approvare la convenzione con l’operatore privato il quale dovrebbe versare nelle casse comunali più di 1 milione di euro per questa operazione. La nostra Amministrazione ha deciso che tutti questi soldi il privato che farà il P.I.I. dovrà destinarli alla costruzione della palestra dell’Istituto Comprensivo ”A. Manzoni”. La richiesta che è stata fatta è quella di far sì che, per una palestra che ha un quadro economico di quasi 2 milioni di euro (parlo di opere edili, impiantistiche e sicurezza), possa essere realizzato un primo lotto funzionale che renda accessibile la palestra ai ragazzi delle scuole nel più breve tempo possibile.

Chi è venuto ieri sera all’incontro ha potuto capire quali sono stati i problemi riscontrati fino a oggi. Problemi che provengono da un’errata valutazione dei costi fatta in passato (i prezzi erano sottostimati rispetto al costo reale dell’opera) che ha creato problemi alla mia prima breve Amministrazione, ma anche al Commissario che non è riuscito per questi motivi a far ricominciare i lavori.

Ma il passato è passato. Ora guardiamo al futuro. Tempo per sterili polemiche non ce n’è più. Questo è l’inizio di un nuovo modo di fare politica che necessariamente non può prescindere dalla collaborazione pubblico-privato, come già dimostrammo sempre noi con il PL14 (oggi Via Don Olimpio Moneta), che ha dato la possibilità a ben 18 famiglie di trovare casa in edilizia convenzionata.

Avanti quindi, con fiducia e speranza, certi di agire sempre e comunque per il bene dei cittadini, magari con qualche “rallentamento”, ma sapendo di poter contare sulla fiducia che ci è stata data e che vi assicuro cercheremo di non deludere.

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 0