Vendesi Bufale - Atto quarto (luminarie, alberi, presepi)

Col freddo, i neuroni nella testa di qualcuno essendo pochi si raffreddano e sarà perchè non si usano i cappelli o quelli che si usano non coprono le orecchie, va così che coi primi geli tornano, sempre puntuali, i nostri mozzarellari della notizia! Ancora una volta (dopo le parti 1, 2 e 3), non si smentiscono nel prendere un’altra pesante “cappellata”. Trattasi di luminarie natalizie per le quali questa Amministrazione è stata tacciata di essere disastrosa e quant’altro di molto denigratorio ma…ma…ma…le luminarie NON le mette (e NON le paga!) l’Amministrazione!

 A dire la verità ogni anno l’Amministrazione Comunale si fa sì carico di una “decorazione” natalizia e questa è da sempre l’albero che sta sul Piazzale della Chiesa (e che infatti nell’articolo scritto dal solito mitomane farneticante è definito “splendido”…e per questo lo ringrazio!) che quest’anno è stato gentilmente offerto in collaborazione di uno sponsor, mentre per le luminarie ci hanno sempre pensato i Commercianti con un piccolo contributo dell’Amministrazione che, se non erro, quest’anno il nostro Assessorato per i vari tagli della Finanziaria non ha potuto erogare (ma chiederò e mi informerò con più precisione…)

 

Personalmente non trovo nulla di brutto nelle luminarie uboldesi e quindi faccio i miei complimenti ai nostri Commercianti per questa bella iniziativa che offre sempre un po’ di colore in più alle nostre strade nel periodo di Natale. Soprattutto voglio fare i complimenti (e colgo l’occasione per farli col cuore) ai Commercianti e a tutte le Imprese Uboldesi che ogni anno, anche ora con la crisi, non fanno mai mancare il loro importante sostegno economico al tanto volontariato che c’è nel nostro paese. Segno di una solidarietà e di un cuore d’oro. Grazie! E dico grazie come Sindaco, come cittadino, come membro attivo di diverse associazioni della nostra Comunità: GRAZIE!!!! 

 

Come voglio fare i complimenti ai Commercianti e alla Pro Loco così come a tutte le Associazioni che hanno partecipato ai mercatini di domenica scorsa. Personalmente il momento più emozionante per me è stato il tramonto quando le luci delle luminarie in centro iniziavano a offrire luce e il rosso del sole colorava il cielo sempre più blu. E’ stata una bellissima giornata: grazie, cari amici!

 

E infine, un ultimo pensiero al nostro farneticante amico: questa Amministrazione è la prima, a dire la verità, che in Comune da due anni mette il Presepe (come potete vedere cliccando qui) che è, e rimane, sia per la storia che per la fede il vero (e unico!) simbolo del Natale. Perchè Natale è una festa cristiana e, guarda caso, non si festeggiano nè le luminarie, nè gli alberi nè altro ma l’Avvenimento che si incarna e cambia la nostra storia. Per giunta…in una mangiatoia…tra pastori e pecore…

 

Certo che chi riempie l’ampolla del Po o si rifà ad antichi riti pagani e profani capisco che non capisca, ma questa come direbbe Emilio Fede più che una bufala è stata proprio una grandissima…(cliccate pure!)

 

Buon Natale a noi e buon riempimento dell’ampolla a voi…occhio a non prendere Trote…

 

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 0