No ai tafazzismi, sì al LAVORO

Ringrazio pubblicamente per l’invito ricevuto da Uboldo Civica per il loro incontro che faranno riguardo al Centro Sportivo. Dicono che esporranno i fatti…loro, perchè ovviamente gli altri dicono menzogne. Ma ovviamente loro hanno la Verità. Un po’ come Repubblica. E’ questo che non sopporto della sinistra: loro sono per l’ambiente ma hanno Vendola che dissemina inceneritori in tutta la Puglia. Loro sono quelli che dicono la verità, mentre gli altri le menzogne. Loro sono per il lavoro ma guai (guai!) a fare qualcosa per incentivare gli investimenti sul proprio territorio siano essi sotto forma industriale o commerciale.

 

Ringrazio dunque dell’invito ma non ci sarò fisicamente, come già ampiamente preannunciato. Nonostante tutto però li ringrazio dell’invito perchè così ho capito il motivo del fallimento totale della loro amministrazione: per organizzare un incontro ci hanno messo quasi 3 mesi, noi 1 settimana. Ecco perchè Uboldo è rimasta indietro anni. Pensate quanto ci mettevano a decidere se disseminare o no l’ennesimo dosso per il paese…

 

No, cari i miei accigliati piccoli tafazzi. Io non mi tafazzerò con voi. E il motivo è semplice: noi stiamo già lavorando per sistemare tutte le problematiche inerenti al Centro Sportivo, siamo già al lavoro da mesi e ora siamo al terzo giro di confronti per arrivare a una soluzione definitiva che consenta e garantisca non solo al Centro di stare aperto ma di migliorare e di essere ancora più bello per i nostri cittadini, con un occhio alla fruizione attuale e un occhio alla necessità di ripensare completamente la gestione.

Vi sembrerà strano, ma noi a differenza vostra LAVORIAMO. Lascio a voi l’incombenza di martellarvi le cosiddette.

 

Una piccola precisazione: è vero, come scritto, che hanno fatto qualcosina ma:

- la tensostruttura costa circa 9 volte in più all’ora di quello che costa la palestra fatta dai “maneggioni” di UAC;

- la tettoia: è strano che l’hanno fatta giusta. Alla Materna in Via XX Settembre l’hanno fatta in bambù ed è marcita in una stagione;

- il bar: è pur sempre un prefabbricato.

 

Ma per dimostrare appunto che voi dite sempre la Verità, cari tafazzi, avete occultato per bene sul vostro volantino una grande opera che avete fatto: lo spostamento del minigolf costato alle nostre tasche 11.507 euri che è esattamente il doppio dei millantati 6.000 che avremmo perso scaricando l’IVA. Comunque per il minigolf potete rinfrescarvi la memoria cliccando qui.

 

Che mediocrità.

E io dovrei venire ad ascoltare i fatti? Vado a giocare a calcetto. Ma non prendetevela col calcetto, se non lo avessi avuto c’era da fare la “scopetta” con gli amici.

Lorenzo

 

P.S. Vi ho scritto a un anno esatto dall’inaugurazione della palestra “Giulio Galli” che se era per voi eravamo ancora qui ad aspettarla…

 

P.S.2: nel “rigido rispetto delle regole” mi aspetto risposte circa il poliambulatorio. Vi rammento il parere negativo della responsabile: “L’individuazione della Società a cui affidare in concessione la gestione del Poliambulatorio doveva avvenire mediante un bando pubblico per rispettare i principi della trasparenza, della non discriminazione, della parità di trattamento”.

Scrivi commento

Commenti: 0