Sarò Greve (...come Mourinho)/12 - Come Volevasi Dimostrare

Oggi alle 13 mi ero reso disponibile per un incontro con i 57 commercianti che hanno firmato la petizione riguardante i prossimi lavori della IV Novembre. L’incontro non ci sarà e non certo per mia volontà.Anzi…

 

Mi sembra di aver detto tutto e non commento ulteriormente.

Possiamo però trarre due conclusioni importanti da questa vicenda:

1) “fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce”: questo vale per chi lavora nel mondo dell’informazione.

2) le raccolte firme sono sempre il metodo peggiore per dialogare con le istituzioni le quali sono lì a servire il popolo e a cercare di trovare le soluzioni migliori salvaguardando, sempre, l’interesse generale. Per dialogare ci sono tanti metodi e mezzi. Poi alla fine un conto è se non si è avuto risposte (e non è questo il caso dato che tra mail e incontri si è ampiamente superato il limite della tolleranza) un conto è se invece non piacciono le risposte (e qui non si può proprio far nulla…)  

 

Non me ne vogliano gli amici commercianti, anche quelli che hanno firmato. Io assolutamente assicuro a tutti che non serbo nessun rancore, anzi! Con tutto il bene che fanno per Uboldo mi sarebbe davvero piaciuto poterli incontrare e comunque mi rendo disponibile fin d’ora a un incontro quando vorranno avere spiegazioni anche dei futuri lavori che cambieranno la nostra comunità. D’altronde io sono qui anche per questo.

 

Spero, con questa dimostrazione, di non dover più tornare sulla vicenda.

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 0