Ho da dire dei GRAZIE

Ho da dire dei grazie, oggi.

 

Non avrei mai pensato ieri pomeriggio di ricevere così tante attestazioni di stima, di solidarietà, di incoraggiamento da parte di tante persone. Soprattutto vista la pietosa immagine dei “politici” data a livello nazionale e non. Invece tante, tantissime persone (alcune anche inaspettate onestamente) oggi mi hanno scritto, telefonato, spronato. Il refrain più gettonato lo riprendo da una frase scritta da Arnaldo: “Lore non mollare, continuate così. Chi ti conosce è con te. Io sono con te.” E voi pensate che mentre scrivo, ore 23.58 arrivano ancora messaggi in posta. Incredibile!

Devo dire che in questo modo si è fatto meno pesante un po’ l’aria e si respira un po’ di più. E per questo devo dei grazie a voi, ai tanti di voi che mi hanno voluto significare a me e ai miei collaboratori questa stima. Nonostante il mio carattere non facile e sicuramente spesso poco “politically correct” devo dire che Uboldo e gli uboldesi anche questa volta mi hanno regalato molto più di quello che io posso dare a loro.

Ripeto quello che ho detto ieri in Consiglio Comunale: davanti al documento della Corte dei Conti vi assicuro, da Lorenzo, che la prima cosa che ho pensato è stata: “ma alla fine, chi me lo fa fare?”. Ma quello scoramento è passato in un attimo grazie all’amicizia dei miei assessori e dei miei consiglieri comunali, grazie alla competenza e alla professionalità dei tecnici comunali che lavorano con noi e per tutta Uboldo, grazie ai miei amici che, come al solito, hanno subito fatto da scudo attorno con un po’ di ironia e il sano cinismo che ci contraddistingue. Ciccio poi dall’Emilia mi ha chiamato…Grazie anche ai presidenti delle associazioni che si sono fatti sentire e che hanno compreso perfettamente già tutto.

Ma soprattutto in queste ore lo scoramento è passato grazie a voi.

Grazie Uboldesi. Mi avete sorpreso ancora una volta. Sono un po’ emozionato e non ho parole aggiuntive. Come diceva sempre la persona che mi ha cresciuto e fatto diventar grande: “non perdere il sorriso e mantieni sempre il buonumore”. Beh, devo dire che nemmeno questa volta me l’hanno fatto perdere.

Per ora grazie! Vi posso solo promettere che io e tutta la mia squadra continueremo a servire il nostro paese con onestà e passione come abbiamo fatto fino ad oggi.

GRAZIE!

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 0