I 20 punti di Grillo

In assenza di altri, almeno un candidato ci ha fornito un programma e delle proposte. E quindi lo commentiamo.

Ho letto i 20 punti programmatici di Grillo e del suo M5S. Per avere il mio voto e quello del mio amico Ago ci aveva già convinto il suo "bisogna mandarli a casa tutti" anche se per l'M5S sarà importante il 26 febbraio. Ora è fin troppo facile contro quei quattro politicanti con cui si sta misurando. Ma dal 26 febbraio i "portavoce" di Grillo dovranno misurarsi con le regole, regoline, regolette della nostra povera Italia, dovranno scontrarsi con iter di 600 giorni per fare una legge con doppia lettura in due Camere perfettamente uguali. Dovranno scontrarsi con una Pubblica Amministrazione completamente inadeguata a partire dalla Costituzione. E quindi, lo scrivo oggi e ci vediamo tra due anni quando rivoteremo, scommetto che Grillo e l'M5S nel 2015 diranno (anzi urleranno) che bisogna cambiare la Costituzione. Esattamente quello che oggi dice Berlusconi.  

Ma veniamo ai punti. Un breve commento per ogni punto così non ci annoiamo e magari ci confrontiamo.

1) REDDITO DI CITTADINANZA

Una visione a metà tra il massimo dell'assistenzialismo e dello statalismo più forzato. Senza contare che quei soldi bisogna trovarli prima di prometterli.

2) MISURE IMMEDIATE PER IL RILANCIO DELLE PMI

E' molto strano che Grillo metta al punto 2) questa cosa e la prima volta che compare la parola "imprese" nel suo programma (sono andato a guardare...) è a pagina 11 di 15. Mah...

3) LEGGE ANTICORRUZIONE

Su questo ho già scritto diffusamente in un altro articolo.

4) INFORMATIZZAZIONE E SEMPLIFICAZIONE DELLO STATO

Questo è l'equivalente di dire "vorrei sempre il cielo azzurro, 21 gradi, e il sole tutto l'anno."

5) ABOLIZIONE DEI CONTRIBUTI PUBBLICI AI PARTITI

Se fatto "all'americana" io sono più che d'accordo. Uboldo al Centro stesso non ha mai ricevuto un finanziamento ma ha sempre vissuto sull'autofinanziamento degli aderenti

Però una cosa: quindi chi non ha i soldi non conta?

6) POLITOMETRO PER GLI ARRICCHIMENTI ILLECITI DEI POLITICI

Questa proposta fa vomitare. Non dobbiamo fare leggi contro gli Scilipoti, dobbiamo fare in modo che nei partiti i vari Scilipoti non esistano!Dobbiamo ridare dignità alla politica!

7) REFERENDUM PROPOSITIVO E SENZA QUORUM

Come buttare alle ortiche secoli di scienza politica...

8) REFERENDUM SULLA PERMANENZA NELL'EURO

Beppe, arrivi tardi. Senza l'Euro saremmo finiti peggio dell'Argentina.

9) OBBLIGO DI DISCUSSIONE DI OGNI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE IN PARLAMENTO CON VOTO PALESE

Come buttare alle ortiche millenni di storia e di scienza politica. La politica E' rappresentanza. Se no che cavolo votiamo a fare?

10) UNA SOLA RETE TELEVISIVA PUBBLICA, SENZA PUBBLICITA', INDIPENDENTE DAI PARTITI

Quando faceva lo spot della Yomo era molto più generoso con Mamma Rai. Comunque il "carrozzone Rai" va ovviamente rivisto.

11) ELEZIONE DIRETTA DEI PARLAMENTARI

Era già così. Oggi abbiamo il Porcellum che ha tanti difetti ma ha anche i suoi pregi.

12) MASSIMO DI DUE MANDATI ELETTIVI

Populistico e contraddittorio col punto 11). Uno è in Parlamento perchè ha consenso. Se no non ha senso il Parlamento.

13) LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI

Che palle. Sempre la solita solfa.

14) RIPRISTINO DEI FONDI TAGLIATI ALLA SANITA' E ALLA SCUOLA PUBBLICA

Grillo parla di ciò che non sa. La sanità e la scuola pubblica senza i fondi statali sarebbero già collassati da anni. Sono peggio della RAI.

15) ABOLIZIONE DEI FINANZIAMENTI DIRETTI E INDIRETTI AI GIORNALI

Sono d'accordo. Non completamente. I giornali devono stare in vita se stanno in piedi da soli. Poi possono essere finanziati dai partiti, se questi vogliono, ma togliendo soldi dai loro finanziamenti non con altri finanziamenti!

16) ACCESSO GRATUITO ALLA RETE PER CITTADINANZA

Siamo ancora a "mi piacerebbe vivere in un mondo senza guerre".

17) ABOLIZIONE DELL'IMU SULLA PRIMA CASA

Berluscones.

18) NON PIGNORABILITA' DELLA PRIMA CASA

Sono d'accordo.

19) ELIMINAZIONE DELLE PROVINCE

E' già così. Non esisteranno più le Province (e infatti noi a Varese non votiamo). Però Grillo abbia le palle per dire che abolisce anche l'apparato amministrativo. Ma non le avrà.

20) ABOLIZIONE DI EQUITALIA

Populismo a grappoli.

SINTESI CONCLUSIVA

Di tutti i punti il più convincente rimane il punto iniziale ("a casa tutti!"). Pizzarotti a Parma non gli ha insegnato nulla. E' un programma che se ci fosse un vero politico in giro glielo farebbe mangiare alla prima occasione. Ma di politici non se ne vedono.

E Grillo, infatti e giustamente, prenderà il 15% o forse più.

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 4
  • #1

    Eros (giovedì, 07 febbraio 2013 19:24)

    Già, che fine hanno fatto i Politici ??? Sono mai esistiti veramente in Italia ???

  • #2

    Angelo (venerdì, 08 febbraio 2013 14:25)

    Caro Lorenzo e caro Eros,
    capisco il commento in questo momento ma io accanto a politici magna magna e spacconi ho sempre (sempre) conosciuto politici amministratori che hanno lavorato in silenzio e in silenzio hanno costruito. Ne conosco uno che ha fatto il presidente di seggio a Uboldo, una persona che non vedi mai in giro se non nelle feste di paese, che è stato assessore in una città dell'hinterland milanese ed è stato deputato. Una persona umile. Conosco anche uboldesi che nel passato hanno fatto gli assessori, hanno lavorato bene per tutta la comunità e adesso sono in pensione e fuori dal giro. Gente che credeva che l'impegno politico è un dovere e che fa parte di una stagione della vita, dopo di che si deve lasciare il passo ad altri. Gente che dice: il mio dovere l'ho fatto.
    Quindi non siamo tutti uguali e politici che hanno costruito in silenzio lavorando a testa bassa senza rubare e prevaricare sono esistiti.
    Ciao,
    Angelo.

  • #3

    maddalena (martedì, 12 febbraio 2013 11:04)

    nessuno che parla di abolire le super pensioni e vitalizi che percepiscono tutte quelle persone che in qualche modo sono legati ai politici, basterebbe questo per risanare l'italia alla grande.
    e inoltre dovrebbero percepire uno stipendio di un normale impiegato. perchè finora non hanno fatto bene il loro lavoro, i risultati si vedono il fallimento delle casse.

  • #4

    Lorenzo Guzzetti (martedì, 12 febbraio 2013 12:07)

    Maddalena, servirebbe molto molto di più. Quella è una goccia nel mare.