Pagelline Pasquali

Arriva la Pasqua e il Barone Rosso torna a scorrazzare sul nostro paesello con delle pagelline davvero simpatiche.

L'aria del 2014 si inizia a sentire e quindi come Frate Indovino anche lui "vede, prevede, stravede".

Lorenzo

 

Voto 10 ai due "politici" (?) del PD uboldese che durante le primarie sentenziarono: "ma come fai a credere a Renzi?" e "tanto Bersani ha già vinto". Quando si dice capirne di politica. Avanti così. Kamikaze.

Voto 9 alle nostre arti divinatorie. Perchè vediamo, prevediamo e stravediamo che a breve un movimento civico uboldese ormai prossimo alla rottamazione per galleggiare diventerà moVimento e si farà appoggiare dal primo partito in Italia dicendo che "no, quello non è un partito". Hanno ragione. Quello è un club. Come appunto i nostri uboldesi. E dipendono da due persone. Come appunto i nostri uboldesi. Solitari.

Voto 8: a Crozza quando imita Formigoni, Maroni e Bossi. Per chi non l'ha ancora visto se lo recuperi su youtube. "Eh bè! Pevchè! E allova?" oppure "Demafizziamo il nord". Se avessero messo lui candidato premier noi avremmo votato il PD. Crozzisti.

Voto 7: alle nostre arti divinatorie. Perchè vediamo, prevediamo e stravediamo che a breve un noto "politico" uboldese cambierà l'ennesima casacca della sua vita, affermando di essere sempre stato da quella parte e riprovandoci ancora alle elezioni del 2014 dopo aver affermato per quattro anni: "no basta, è il mio ultimo mandato". Ancora tu. Ma non si era detto che non ci si vedeva più? Gattone arruffato!

Voto 6: a quelli del Movimento Acqua per il Bene Comune. Perchè quando li guardi bene vedi che sono gli stessi del movimento 5 stelle, del comitato no allo svincolo, no TAV, no Pedemontana, no a tutto. Quando a Varese l'ultima volta si sono scritti in faccia col pennarello a 40 anni "La democrazia in testa" veniva da chiedergli: "Ma non era meglio se te lo tatuavi in faccia?". Scoppiati.

Voto 5: alle nostre arti divinatorie. Perchè vediamo, prevediamo e stravediamo che uno dei due di quelli del voto 10, dopo aver visto che Ambrosoli è stato trombato, inizia a temere anche per lui. 

Teme così tanto che si è spinto ad auspicare che qualcuno faccia una lista contro UAC perchè così: "gli porti via un po' di voti." Quando si dice la capacità di fare proposte politiche. Non si pensa a battere l'avversario perchè non si ha nulla da dire, come d'altronde il PD lombardo. Che mediocrità, gente. Mediocre!

Voto 4: al Movimento 5 Stelle. Va bene lo "Tsunami Tour", va bene il grido "Arrendetevi", ma alla prova del nove stanno dimostrando che alla fin fine senza Grillo questi non li avrebbe votati nemmeno Pluto all'assemblea civica di Topolinia. Ci ricordano qualcuno che veniva dal nord. Neopadani!

Voto 3: a Ingroia, Di Pietro, Fini e compagnia. Spariti. Polverizzati dal Parlamento. E' un grande anno, questo, per la politica italiana. Speriamo di rivotare presto così ne mandiamo a casa altri e la pulizia è fatta. Andate a lavorare! Disoccupati.

Voto 2: a quelle associazioni di categoria che si sono spese subito a elaborare tanto di comunicati contro il "centro commerciale nell'area ex-Lazzaroni". Peccato che non avevano letto nulla, non sapevano nulla e ignoravano che non c'è nemmeno lo straccio di un progetto per quell'area. E quindi hanno scritto del niente. Ma noi sappiamo bene il motivo di questi comunicati. Vediamo, prevediamo, stravediamo. Occhio, Pinocchietti...

Voto 1: ai "calzolai" di Uboldo pronti a fare le scarpe al sindaco. E a quel qualcuno che prevede che Fantomas cali dall'alto a liberare Uboldo dalla nefasta era Guzzetti, noi con le nostre arti divinatorie prevediamo che deve essere molto, molto bravo, perché il sindaco ha il 45 di piede e preferisce solo Prada. Ma speriamo soprattutto che le scarpe non gliele faccia di cemento. Sindaco non preoccuparti che il Bozzente non è profondo! Ciabattini!

Voto 0: a noi. Perchè siamo i soliti stronzi. Ma d'altronde siamo nell'età "tra i 30 e i 50 anni" e quindi non siamo più giovani promesse ma nemmeno venerabili maestri. Quindi siamo i soliti stronzi. E ce ne vantiamo.

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    Angelo (martedì, 26 marzo 2013 12:48)

    Caro Lorenzo,
    avrei indugiato più a lungo su quel maestro che in consiglio si sforza di sostenere la sua immagine di persona "tecnicamente capace" ma poi al dunque non tira fuori un numero che è uno. Diranno di lui gli storici che i suoi messaggi erano come quelli di windows: chiari ma non servono a niente.
    Ciao,
    Angelo.

  • #2

    il Livornese (martedì, 26 marzo 2013 13:43)

    Dai Lorenzo che nel 2014 si vota anche a Livorno! e qui c'è il mare!

  • #3

    Isa (martedì, 26 marzo 2013 14:07)

    Io invece ci son rimasta delle scarpe pseudo papali del sindaco. Della marca, intendo. Urge revisione tabelle salariali ruoli pubblici. Eh.

  • #4

    Angelo (martedì, 26 marzo 2013 16:27)

    E come si fa a dimenticare nelle pagelle l'autore dell'accostamento avere il naso lungo con l'essere perspicaci? Un accoppiamento che nell'immaginario collettivo è sostituito da avere il naso lungo con bugiardo seriale. Ma evidentemente alcune realtà sono percepite in maniera diversa da certe persone. Che voto daresti a questo artista della parola sciolta e libera?
    Ciao,
    Angelo.

  • #5

    Lorenzo Guzzetti (martedì, 26 marzo 2013 16:38)

    S.V. senza voto o, meglio secondo me vista la persona in questione N.P., cioè non pervenuto.
    L.