Bilancio Consuntivo 2012

Ieri sera in Consiglio Comunale abbiamo approvato il bilancio consuntivo 2012. La presentazione la lascio a disposizione di tutti per prenderne comodamente visione ed eventualmente fare domande al termine di questo pensierino.

Le voci che mi sembrano più importanti sono la spesa di oltre 1.300.000 euro nel sociale, voce che richiede sempre più impegno da parte nostra. Investimenti generati che ci fanno arrivare a quasi 10 milioni di euro di soldi spesi nella nostra comunità. Indebitamento in quattro anni abbiamo ridotto di 2 milioni di euro.

Senza dimenticare che l'anno scorso la nostra Amministrazione si è decurtata l'indennità facendo in modo che 20.000 euro potessero essere destinati a interventi sociali.

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Angelo (venerdì, 03 maggio 2013 08:19)

    Caro Lorenzo,
    ieri sera ancora una volta il consiglio comunale si è aperto con le offese e le aggressioni verbali di uno dei soliti due. E tutto il Consiglio comunale è stato condizionato così. Ti confesso che ne sarei veramente deluso e disgustato se non fosse che tanto più questi due le sparano grosse e tanto più risulta evidente una perla preziosa, un vero valore in mano a tutti gli uboldesi: il consiglio ogni volta delibera ciò che porta in approvazione. Cioè il consiglio comunale funziona e bene!
    Ecco perchè molte volte si preferisce stare zitti, perchè il risultato è già in mano.
    Ieri sera sei stato grande Lorenzo.
    Ciao,
    Angelo.

  • #2

    Isa (venerdì, 03 maggio 2013 13:46)

    Caro Lorenzo,
    Ieri ho assistito sconcertata al consiglio comunale. Dopo poco avrei voluto andarmene, son sincera.
    La controparte ha fatto, a mio parere, una misera figura. Lo dico anche con dispiacere, dato che ho votato a sinistra come ormai risaputo.
    C'è stato un momento, apprezzabile a livelli altissimi da parte tua, quando hai detto che ti si può venire a parlare per cercare di sistemare le cose, invece di andar per avvocati. E ti sei chiamato per nome. E la reazione, dal mio punto di vista, è stata molto poco politica. Brutta, oggettivamente. Perché se un avversario si apre al dialogo e tu lo denigri, allora è finita. Se non si comunica, è finita. La politica come tutto il resto delle cose nella vita.
    Confermo ciò che dice Angelo, hai dato dimostrazione, pur col tuo carateraccio (ma questo non c' entra, chi non ha un carateraccio) di apertura mentale.
    Sebbene molto spesso non si sia d'accordo, a te e al gruppo, che ho visto sinceramente provato, la mia stima.
    E non dire che è stima falsa o perbenismo perché mi incavolo e vado per avvocati.
    Scherzo.