Abbiamo sistemato anche il Poliambulatorio (...tanto tuonò che NON piovve...)

Con determina del 22 maggio 2013 è stato assegnato "in concessione per anni sei a decorrere dal 19 giugno 2013 il Poliambulatorio Comunale sito ad Uboldo in Via Ceriani n. 23 alla Società G.S.T. con sede a Legnano in Corso Sempione n. 68" a seguito di un regolare Avviso Pubblico e di una gara regolare che non ha violato alcuna norma di trasparenza. 

Abbiamo così sistemato un ulteriore errore lasciato dai nostri predecessori in capo a questa Amministrazione.

Tanto per rammentare il Poliambulatorio era stato assegnato con parere NEGATIVO della Responsabile del Servizio in quanto "L’individuazione della Società a cui affidare in concessione la gestione del Poliambulatorio doveva avvenire mediante un bando pubblico per rispettare i principi della trasparenza, della non discriminazione, della parità di    trattamento“ cosa che ai tempi non era accaduta a differenza di quanto fatto da noi.

Arrivati in fondo a questa vicenda sono felice per alcuni motivi che vado ad elencare:

a) innanzitutto ora il canone è parametrato ai reali valori di mercato. Praticamente nelle nostre casse finiranno nei prossimi anni 91.200 euro perchè ora il canone d'affitto, in seguito a una perizia estimativa, è un canone di 15.200 euro annui a differenza dei 4.000 per i Medici di Base + i 4.000 per la Medicina Specialistica chiesti fino ad oggi.

b) i medici di Uboldo sono ancora lì. Tanto hanno tuonato facili profeti in questi mesi, ma nulla è cambiato come auspicavamo in quanto il servizio prestato dai nostri medici presenti nel Poliambulatorio è davvero molto prezioso. 

c) per l'ennesima volta si è dimostrato chi cerca di gettare fumo negli occhi dei cittadini con "la solita fuffa".

Non è vero che il Poliambulatorio era assegnato ai medici, ma era assegnato alla GST. Come ora. Perchè ai medici, direttamente, non si può assegnare nulla.

d) evito poi di commentare altri articoli di altri siti perchè davvero la costruzione e la lettura della realtà distorta e artificiosa non va nemmeno presa in considerazione. E come evito i commenti evito anche le mie considerazioni su certi autori... 

e) tanto per farci due risate ricordo anche in questo caso un manifesto idiota con scritto testuali parole: "La Giunta Guzzetti ("legata" al movimento di Comunione e Liberazione) ora vuole imporre ai medici un gestore scelto dal Comune, cancellando in sostanza la loro autogestione".

La verità dei fatti è che il Comune non ha scelto nulla,il Comune non ha imposto nulla, i medici sono ancora lì con il gestore di prima e CL non c'entrava nulla. 

Questo per far capire quanto ci sia gente che vive completamente ai confini della realtà. Ma questa gente che ha fatto fallire il nostro paese, non mi stupisco che tenti ancora di gettare discredito su altri per godere di un po' di luce. Poveretti.

La nostra Amministrazione, dunque, vince un'ulteriore sfida.

Abbiamo sistemato anche questo problema e proseguiamo nel lavoro ingrato di dover sistemare tutte le magagne lasciate da chi ci ha preceduto che sono davvero tante e che purtroppo per sistemarle ci vuole tempo speso dagli uffici che rallentano il normale iter amministrativo.

Voglio ringraziare particolarmente l'assessore Galli per l'impegno enorme che ha profuso per risolvere questa cosa nel pieno rispetto delle regole, mantenendo sempre come preminente l'interesse diffuso dei nostri cittadini.

In attesa di Casa Gemma dove vogliamo fare un Poliambulatorio che accolga tutti i medici di Uboldo.

Lorenzo

 

P.S. C'è così tanta follia in certa gente che magari avrà anche il coraggio di dire che se le cose sono andate così (ovvero hanno totalizzato il 100% di palle raccontate e la disfatta è totale) è perchè LORO vigilavano...che mediocrità!

Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    marino (martedì, 09 luglio 2013 12:26)

    Ancora una volta avete centrato l'obbiettivo che vi eravate posto,siete una squadra meravigliosa, e, ancora una volta, le stesse persone che non sanno fare altro che alzare poveroni, devono ingoiare un'altro rospo, siete forti e continuate su questa bella strada, auguri e saluti.

  • #2

    Dottor Luraschi Giuseppe (venerdì, 12 luglio 2013 00:23)

    Sono costretto a commentare questo articolo, anche a costo di tirarmi addosso l'ira funesta dei soliti noti. L'unica cosa buona è l'aumento del canone d'affitto, precedentemente letteralmente VERGOGNOSO, in quanto sostanzialmente pagato da chi veniva SCIENTEMENTE DANNEGGIATO! Per il resto devo rilevare che sono stato convocato, insieme al Dottor Frasisti, per sentirci dire dall'assessore Galli che la messa a norma del COSIDDETTO poliambulatorio costerebbe ALTRI 90000 EURO! Sembra inoltre che il parere alla Corte dei Conti regionale non sia MAI stato richiesto, contrariamente a quanto più volte asserito e scritto! Che la GST si aggiudicasse il bando era OVVIO e non vale neanche la pena di spiegare il perché! Non commento FUTURIBILI iniziative. Non si capisce perché, non disponendo di 90000 euro, si potrebbe invece costruire un centro MEGAGALATTICO con Casa di Riposo, Associazioni, medici, ecc. ecc. Mi piacerebbe vivere questi ultimi anni prima della pensione (speriamo di arrivarci!) tranquillo, ma proprio non posso! Mi dispiace.

  • #3

    Angelo (venerdì, 12 luglio 2013 08:21)

    Caro Lorenzo,
    a proposito di tuonare, vedo che il forum CL (Civico Locale) per la terza volta si ritrova in aula polifunzionale. Ma il Comune paga la sede a loro che non ce l'hanno? Cioè la collettività coi suoi soldi sostiene i costi della sede di quella forza politica che avrebbe inventato questa furberia per non pagarsi una sede propria come fanno tutte le altre forze politiche?
    Ciao,
    Angelo.

  • #4

    Lorenzo Guzzetti (venerdì, 12 luglio 2013 11:21)

    Rispondo al Dottor Luraschi ringraziandolo innanzitutto per i contributi che ha sempre dimostrato di portare a questa discussione. Mi dispiace solo che anche il Dottore dimostri un po' di "nonbastismo".
    In realtà il nostro assessore le ha detto le cose come stanno: il nostro obiettivo era dare a tutti i cittadini il medesimo servizio ma 90.000 euro oggi non possiamo permetterceli.
    Abbiamo quindi fatto ciò che potevamo seguendo l'iter di legge.
    Se poi a lei non piace, io non so che farci e sinceramente mi interessa molto poco.
    Preciso due cose:
    a) il parere della Corte dei Conti al quale lei fa riferimento non capisco a cosa allude. Se allude al fatto che io dovrei fare come appunto quelli che lei ben conosce che fanno politica muovendo tribunali, procure e magistrature significa che mi conosce poco;
    b) sull'OVVIO io andrei cauto. E' stato fatto un REGOLARE bando di gara. A differenza di quanto fatto in precedenza dalla passata amministrazione.
    Sui progetti FUTURIBILI: guardi, mi dicevano le stesse cose per la Palestra e altre cose. Tutte realizzate.
    Capisco che lei non capisca. Ma almeno prima di scrivere si informi, anche perchè sul come finanziarli questi progetti lo abbiamo spiegato prima in piazza e poi in maniera scritta.
    Basta leggere. O ascoltare.
    Lorenzo

  • #5

    Dottor Luraschi Giuseppe (venerdì, 12 luglio 2013 12:42)

    Cito:"Su quanto Lei scrive sarà chi di competenza a dirci chi ha ragione e chi no. A tempo debito tireremo le somme e vedremo se la legge è davvero uguale per tutti oppure se qualcuno è più uguale davanti alla legge." E ancora:"Io di tutte queste magagne ne sono venuto a conoscenza nell’ultimo periodo (e infatti agirò di conseguenza)"...( 1 Dicembre 2012) Parole al vento? Forse potrebbe essere divertente leggere il "regolare bando di gara"! Come diavolo sarà stato formulato? E chi altro mai avrebbe potuto andarci lì? Peccato non aver tempo da perdere!

  • #6

    Lorenzo Guzzetti (venerdì, 12 luglio 2013 13:19)

    Carissimo Dottore, è tutto pubblico.
    Lei può andare a leggere e vedere che tutto è stato fatto in maniera REGOLARE.
    Io sinceramente mi distinguo (insieme al mio gruppo) per una cultura diversa rispetto a quella dei più. Come dice il mio amico Angelo: "noi veniamo da un'altra esperienza. E andiamo ad ovest."
    Ma capisco che lei non capisca.
    Lorenzo