GENITORE 1 o 2? - Stiam perdendo la libertà delle parole

Appena letta su Facebook:

 

POST: "Un dubbio, atroce, lancinante, mi attanaglia. Io sono il genitore 1 o il genitore 2?"

 

COMMENTO 1"Il rischio grave è di essere il 3"

RISPOSTA AUTORE DEL POST: "Vuol dire che sono passati prima il postino e l'idraulico?"

COMMENTO 2: "Eh, il rischio è proprio questo"

 

E' in corso un vero e proprio "assalto alla diligenza" della lingua italiana. Come spiegheremo un giorno ai nostri piccoli che il femminicidio e l'omicidio sono la stessa cosa, perchè se uomo o donna non conta ma conta il fatto che si toglie la vita a una persona?

L'ultima assurdità è quella del Ministro Kyenge (donna e "quota rosa" del Governo) che avrebbe apprezzato l'idea di sostituire le parole "mamma" e "papà" con genitore 1 e genitore 2. 

Lo geniale scambio su Facebook proposto in apertura del post letto da un amico, in poche righe e con ironia dice molto di più di qualsiasi altro commento o pippotto morale.

Perchè se sei "quota rosa" non significa automaticamente che dici cose intelligenti. Ecco, forse questo alla "quota rosa" non glielo hanno spiegato... 

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    Angelo (lunedì, 09 settembre 2013 08:02)

    caro Lorenzo,
    il termine genitore 1 o 2 è stato inventato con tanto di legge dello stato da Hollande, presidente francese, appena insediato. E questo per evitare discriminazioni su coppie omosessuali che non possono fregiarsi, se non scadendo nel ridicolo, dei consueti e familiari termini di papà e mamma. Non è stato perfetto Hollande, se proprio vogliamo essere precisi, perchè il 2 viene sempre dopo l' 1 e quindi anche qui ci sarebbe discriminazione. Ma sai che è un bel problema? Come aiutare quel buonuomo di Hollande a definire i genitori senza creare discriminazioni agli omosessuali, alle femministe, agli animalisti, agli ecologisti, ai pacifisti, ai verdiverdi, ai transgenders, alle drag queen, alle avanguardie sociali insomma?
    Che ne pensi?
    Ciao,
    Angelo.

  • #2

    Gino F. (lunedì, 09 settembre 2013 16:40)

    http://www3.varesenews.it/comunita/lettere_al_direttore/mia-moglie-licenziata-perche-incinta-da-una-scuola-cattolica-270790.html

  • #3

    Ale (lunedì, 09 settembre 2013)

    Chiamiamola Mamma, se è femmina. E Chiamiamolo Papà, se maschio. Facile no?
    La mia bimba un bel giorno ha detto per la prima volta "Mamma", qualche tempo dopo ha detto per la prima volta "Papà". E ne abbiamo tanto gioito! Vorrei che a lei non toccasse, tra qualche lustro, di doversi accontentare di gioire perchè suo figlio o sua figlia avrà detto per la prima volta "Genitore 1"...
    Chiamatemi "conservatore" se volete...

  • #4

    Gianluigi F. (lunedì, 09 settembre 2013 19:10)

    Mia moglie ha detto che lei non ci sta ad essere il 2, perchè li ha "fatti " lei i miei figli. Io ho ribattuto che portano il mio cognome (almeno quello....)
    Ma quello che sfugge, forse, parlando seriamente, è che si parte dal linguggio per attuare molte trasformazioni, facendo apparire tutto sotto una nuova "luce"
    ( es.interruzione volontaria della gravidanza invece di aborto, dolce morte invece di eutanasia etc....)
    sono pericolose queste innocue modifiche del vocabolario!!!!

  • #5

    Franca (mercoledì, 18 settembre 2013 09:30)

    Sono inorridita al pensiero di sostituire le due parole "Mamma e Papà, le due prime parole pronunciate da tutti gli esseri umani, forse la ns. Ministra non ha altro da risolvere.