Sarò Greve (...come Mourinho)/20 - L'alba dei morti viventi

Puntuali come un orologio, a pochi mesi dalla tornata elettorale locale e quindi all'alba di una campagna elettorale, tornano a farsi vivi dopo anni di silenzio i vari politicanti nostrani.

I primi, in ordine di tempo, sono quelli del PD.

Rasi al suolo nel 2009, completamente assenti sul territorio dall'indomani delle elezioni, tuonano dai giornali frasi completamente senza senso.

Ringrazio l'assessore Chieregato di aver sbrigato lui la vicenda senza interpellarmi: non sarei stato generoso come lui.

E quindi questi fantasmi, che per quattro anni e mezzo tacciono, tornano come di consueto fingendo un interesse per il proprio paese quando invece l'unico interesse vero è per la cadrega. Ne è la conferma la completa assenza da qualsivoglia attività civica o sociale svolta in cinque anni.  

Questi fantasmi anonimi (perchè almeno avessero le palle di parlare con una faccia...), spariscono puntualmente il giorno dopo le elezioni per riapparire magicamente a 6 mesi dalle elezioni. 

E, cosa più grave, ogni volta che vogliono un po' di luce devono buttare fango sugli altri o parlare di altri.

Non hanno un'idea loro, una proposta loro, un pensiero loro.

No, devono parlare (male) degli altri per ottenere un po' di visibilità.

 

Mi sovviene quindi una mitica frase dell'ispiratore di questa rubrica: "Se questo Lo Monaco vuole essere conosciuto per parlare di me, mi deve pagare tanto. Io ho già degli sponsor che mi pagano per fare pubblicità. Non vengo pagato per fare pubblicità a Monaco."

 

Mi pagassero, almeno, darei tutto in beneficenza.

Che tristezza. Che mediocrità.

 

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 0