"Il Parco del Luca"

Nel trentacinquesimo anniversario che ricorda l'ascesa al soglio pontificio di Giovanni Paolo II anche noi di Uboldo abbiamo un anniversario molto significativo da ricordare: come due anni fa, oggi, inauguravamo il nuovo "Parco del Lazzaretto Luca Ciccioni".

Fu una bellissima giornata.

Fu una felice intuizione di due straordinari amici, Mauro Ceccaroni e Andrea Ciccioni, di unire in maniera indissolubile una Contrada del nostro Palio alla scomparsa avvenuta nemmeno un mese prima di un bambino di dieci anni e che lì gettava il primo seme di qualcosa di straordinario come l'associazione "Quelli che...con Luca" fondata solo quattro giorni prima.

Personalmente, lo ritengo ancora oggi uno straordinario gesto di amore.

Sarò sempre grato a Mauro e alla sua Contrada per questo straordinario regalo fatto alla comunità, insieme a tanti sponsor (ben 42!) che si adoperarono per recuperare quell'area ormai abbandonata da troppi anni alle prostitute e ai drogati. E mi taccio su questo argomento perchè il ruolo istituzionale mi impedisce di esprimermi come vorrei.

 

Resta, dopo due anni, una grande soddisfazione.

Una grande gioia nel cuore quando capisci che quella delibera di intitolazione, firmata da me nella festa di San Francesco il 4 ottobre precedente sullo scivolo di quel parchetto, ha generato tanto.

La storia, il tempo, piano piano inquadrano meglio gli avvenimenti passati e ci rendono oggi un'immagine più nitida di quella sicuramente carica di emotività di quei giorni. E la storia stessa sta giudicando con i fatti i pettegolezzi, le invidie di "quei presunti puri" che commentavano in quei giorni. Ricordo, ricordo bene. E, soprattutto, non dimentico.

E se guardo i fatti dico che è proprio vero: il seme buono ha dato vita a una pianta vigorosa, alta, forte. Per il resto, quelle chiacchiere, si sono disperse. Insieme ai tanti opinionisti.

 

La cosa più bella è quando senti i bambini o i genitori dire: "Ero là al parco del Luca".

Perchè quello è il parco del Luca.

Perchè lì, dove un tempo c'era il Lazzaretto, oggi c'è vita.

Grazie Lazzarett.

Grazie Mauro.

Grazie Andrea.

Lorenzo 

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Isa (mercoledì, 16 ottobre 2013 17:42)

    Non solo per i miei bambini, ma se anche ho un momento un po' difficile, vado anche solo un secondo al Parco del Luca, e, come fosse un aggregatore di energia positiva, mi rimetto a posto.
    Sono seria, al Parco del Luca, c'è vita.

  • #2

    Andrea Ciccioni (mercoledì, 16 ottobre 2013 20:56)


    Ci sono posti che nascono dal cuore,

    dove il cuore seduto trova pace con se stesso,

    dove la testa trova pensieri che portano ad essere piu’ buoni,

    le parole servono solo a creare amicizia,

    dove l’invidia non ha radici e si perde dentro ad una foto in

    bianconero.

    Questo e’ il Parco del Lazzaretto “LUCA CICCIONI”,

    oggi compie due anni.

    E’ un luogo bello, pulito,sacro, di tutti….

    papao


  • #3

    Isa (giovedì, 17 ottobre 2013 23:00)

    Ecco, è quello che volevo dire.
    Ciao Andrea, grazie di tutto.