#ottomesiprima/2 - L'Autostrada, la Bretella, il traffico

Un anno fa, come oggi, aprivamo la bretella di collegamento con lo Svincolo in zona industriale, un'opera fatta a costo zero per il Comune e che ad Autostrade per l'Italia è costata circa 250.000 euro.

A seguire, sarebbe arrivata anche la pista ciclopedonale che collega Uboldo a Origgio. Entrambe le opere non erano previste e siamo riuscite a farle solo ed esclusivamente grazie all'opera politica di questa Amministrazione con Regione Lombardia e con l'Assessore di allora, Raffaele Cattaneo.

 

Grazie a questa nuova infrastruttura abbiamo liberato sensibilmente la Via IV Novembre dal traffico di TIR e macchine di attraversamento che ora preferiscono passare dall'altra parte. Non lo dico io, lo dicono i numeri e le persone che quotidianamente viaggiano su quelle strade.

Anche questo è un risultato che ha contribuito a farci chiudere con otto mesi di anticipo il nostro programma elettorale, tenendo conto che per esempio in questo caso l'impossibilità di completare totalmente quanto annunciato nel 2009 è dato dal fatto che Varesina Bis, ovvero la tangenzialina che collegherà lo Svincolo alla IV Novembre, si è incagliata in un problema di finanziamenti nonostante il progetto ormai ci sia e sia approvato dal CIPE.

 

"Viabilità. E' il problema più urgente perchè uno svincolo ci viene imposto e questo così come è fatto oggi ci impone una viabilità non programmata e mette a rischio il nostro patrimonio di verde. Bisogna chiedere e concordare con le Istituzioni fin da subito le opere compensative, e innanzitutto la bretella di collegamento che dalla rotatoria dello svincolo porti il traffico di attraversamento all'esterno di Uboldo. [...]

Nel tema della viabilità vogliamo inserire anche quella ciclopedonale, creando piste ciclabili qualificate. [...]" (Programma Elettorale 2009-2014 della Lista Civica Uboldo al Centro)

 

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 0