Il PGT x tutti/1 - Gli obiettivi

Iniziamo oggi a raccontare il PGT adottato, cercando di utilizzare le parole di tutti i giorni.

Lo dico e lo faccio innanzitutto per me, rammentando la pazienza che hanno dovuto portare con me in questo lungo percorso di stesura del nuovo piano gli Architetti Barra, Ottolini e Zerbi oltre ad Angelo e Fabio, assessore e consigliere che hanno curato fino al minimo dettaglio la ricaduta delle nostre scelte politiche sulla parte tecnica.

 

Invito davvero tutti a seguire questo racconto: sarà utile perchè qui troverete spiegate in "parole povere" le scelte e le ricadute di questo nuovo Piano sulla vita di tutti i giorni.

Partiamo oggi, in quella che sarà una lunga lettura condivisa, dagli obiettivi che ci siamo posti. Il perchè partiamo da qui è chiaro: se avrete la pazienza di proseguire la lettura anche nei prossimi giorni potrete misurare la COERENZA del Piano.

Coerenza è una delle parole chiave per capire il PGT.  

Gli obiettivi che l'Amministrazione Comunale ha dato agli estensori del Piano attraverso la delibera del 9 ottobre 2012 sono i seguenti, suddivisi per capitoli.

 

1. FAMIGLIA

a) Contenere la crescita insediativa, dando però l'opportunità a chi vuole di ampliare e adeguare l'ESISTENTE;

b) puntare sull'EDILIZIA SOCIALE per rispondere alle fasce più deboli;

c) conservare e valorizzare il CENTRO STORICO, favorendo il recupero degli immobili.

 

2. LAVORO

a) favorire la CRESCITA di nuovi insediamenti e CONSOLIDARE quelli esistenti;

b) valorizzare le opportunità di insediamento commerciale, recuperando le AREE DISMESSE

c) incentivare l'utilizzo delle ENERGIE RINNOVABILI per i nuovi insediamenti e promuovere il recupero in chiave energetica delle cave.

3. AMBIENTE
a) RICONOSCIMENTO dei valori ambientali che ancora oggi qualificano il territorio;

b) PROMOZIONE sviluppo turistico e storico attraverso il PLIS dei Mughetti;

c) creare PORTE DI ACCESSO tra tessuto urbano, aree agricole, PLIS.

 

4. SERVIZI

a) RIORGANIZZARE e POTENZIARE i servizi della città pubblica;

b) Creare un sistema di MOBILITA' DOLCE.

 

5. INFRASTRUTTURE

a) RIQUALIFICARE la Via IV Novembre;

b) COMPLETARE l'Urbana Sud e CREARE l'Urbana Nord, le due circonvallazioni interne di Uboldo;

c) MIGLIORARE collegamento con la Stazione di Saronno e PUNTARE sulla mobilità dolce;

d) EVITARE l'attraversamento del traffico pesante dal centro urbano.

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 0