ADESSO BASTA!

Oggi il TAR ha depositato l'ordinanza sulla questione Cimitero. Con questa ordinanza non viene reiterata la sospensiva che era stata data qualche giorno fa.

Spero che a questo punto finiscano le IDIOZIE che mi tocca sentire, ogni giorno, montate ad arte da certe persone.

Soprattutto da quelle persone che adesso, con la scadenza elettorale alle porte, non fanno altre che riempirsi la bocca di cattiverie, pettegolezzi infondati che nascono dall'invidia e dall'incapacità di esprimere un concetto serio.

Gente che nella vita ha sempre perso...

 

Mi chiedo solo come sia possibile che non si capisca il valore di questa operazione: 2 MILIONI DI EURO che vengono lasciati nelle tasche dei cittadini. 

Preferivano un'altra tassa sui cittadini quelli che remano contro a questa scelta?

E poi mi faccio alcune domande, che vi giro direttamente:

  • chi continua a raccontare palle su palle alla gente che interesse sta facendo?
  • chi raccoglie firme e poi, col coraggio di un leone, arriva in Comune e non lascia il nome di chi la presenta, quale interesse sta facendo?
  • chi raccoglie firme dicendo ai cittadini "è per l'antenna della telefonia", quale interesse sta facendo?
  • chi si fa paladino sui giornali dei cittadini perchè non ci mette la faccia come e quanto ce la metto io?
  • chi mi scrive lettere anonime prendendosela CON la libera concorrenza devo pensare siano gli stessi che poi firmano petizioni PER la libera concorrenza (visto che i temi sono gli stessi...)?

Adesso BASTA!

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 7
  • #1

    Virginio Clerici (sabato, 15 febbraio 2014 22:49)

    Buonasera,
    Solo per dirle che questa sera ho scritto un mio pensiero in merito a questo argomento in un'altra sezione di questo sito.
    Mi sembrava doveroso lasciare un piccolo pensiero anche qui,
    io sono uno di quelli che ha firmato e non ho problemi a dichiararlo apertamente, l'ho fatto semplicemente perché non ero e non sono d'accordo con questa scelta fatta dall'amministrazione del nostro comune.
    Sottolineo che la decisione di firmare è avvenuta di mia iniziativa
    e senza interferenze da parte dei "taluni"...
    Io credo che in democrazia una persona possa manifestare il proprio disaccordo in modo libero e così ho fatto..
    Non mi sono piaciuti i "toni" con cui si è trattata questa questione e in particolare la questione raccolta firme...e il poco rispetto avuto per i firmatari che hanno manifestato il proprio pensiero. Sicuramente non credo di essere l'unico ad aver firmato per una questione di principio ....
    Ricordiamoci sempre che il cimitero é un luogo di culto e preghiera dove ci si reca per rendere omaggio ai propri cari... NON sicuramente una macchinetta per fare soldi.....
    NON sicuramente un luogo da paragonare alla società Autostrade!

    Secondo me si poteva risolvere la questione cimitero facendo magari scelte conservative.

    mi scuso per il disturbo
    cordialmente Virginio Clerici.





  • #2

    Lorenzo Guzzetti (lunedì, 17 febbraio 2014 00:19)

    Carissimo Virginio, innanzitutto la ringrazio del contributo. Sblocco solo questo commento, dal momento in cui l'altro è uguale. Questo è più "visibile" e più recente di articolo e quindi ha più modo di essere letto.
    Le rispondo per punti:
    1) lei ha ragione a dire che lei è uno. Io personalmente ne ho incontrato altri, tra cui una mamma di un mio assessore a cui è stato detto "è per l'antenna delle telecomunicazioni", un cittadino che mi ha chiesto un appuntamento e che a mia domanda esplicita "cosa ha firmato?" mi ha risposto "non lo so" e molti altri su questa linea. Quindi non ho dubbi di non crederle, ma mi permetta di chiederle di credermi.
    2) credo che io e lei abbiamo due modi di intendere l'educazione e il rispetto diametralmente opposti. Mi dica dove trova un Sindaco in Italia che risponde personalmente a una petizione inviando una lettera personalizzata a casa ai cittadini firmatari. Non so davvero cosa dovevo fare di più se non andare casa per casa, bussare, e ascoltare tutti. Ma lei mi capirà che è umanamente impossibile.
    3) in democrazia è anche necessario partecipare quando si vuole esprimere delle opinioni alla formazione del processo decisionale. I cittadini sono stati coinvolti in un Consiglio Comunale in una pubblica piazza, articoli sui giornali e due assemblee pubbliche. Mi dica, cosa dovevamo fare di più? Venirle a chiedere cosa ne pensa lei?
    4) io non paragono il Cimitero alle Autostrade. Spiego però che il processo amministrativo a cui abbiamo assistito è il medesimo. Utilizzo cioè un esempio utilizzando un'assonanza per rendere più chiara la cosa.
    5) secondo lei occorrevano scelte "conservative". Me le venga a spiegare in Comune. Altrimenti rimangono aria fritta. Cosa di cui, sinceramente, non ne ho bisogno.
    Saluti.
    Lorenzo

  • #3

    Virginio Clerici (lunedì, 17 febbraio 2014 21:14)

    Dott. Guzzetti Buonasera,
    la ringrazio per la risposta,
    Il punto 1 lo accetto così , dicendo che se così è, non è una bella cosa ingannare le persone anziane, questo se così fosse è gravissimo...!!!!!!!!!!!!!

    Per il punto 2) è vero e ho letto con attenzione la sua lettera, ma con tutto il rispetto io rimango della mia idea..
    "Ul cimiteri el se tuca no"

    Per il punto 3) Oramai da anni sono spesso fuori per motivi legati al mio lavoro, e quindi senza giri di parole le rispondo che non ho il tempo materiale per queste cose, mi piacerebbe ma tra il lavoro e gli impegni famigliari proprio non si può.. questo però non mi nega il diritto di informarmi farmi una mia idea ed
    esprimere in questo caso il mio disappunto.
    Per il punto 4) io penso ci siamo capiti.
    Per il punto 5) le rispondo ne sarei lusingato e disponibile quando vuole, non mi piace l'aria fritta ... anche perché per deformazione professionale prediligo e tollero solo il concreto.
    Nelle passate settimane le avevo mandato una mail alla sua posta ufficiale ma senza successo forse per un problema tecnico non è stata recapitata, ho scritto qui il mio pensiero e senza nascondermi dietro a un dito ho dichiarato le mie motivazioni e ho gradito la sua risposta.
    Ma rimango della mia idea....

    la saluto cordialmente Virginio.




  • #4

    Lorenzo Guzzetti (martedì, 18 febbraio 2014 10:43)

    Carissimo Virginio, proseguo sui punti:
    1) le assicuro che è così. Ahinoi. Ma il soldo, a volte, rende spietati.
    2) mi piace quando usa il dialetto. Anche a me sarebbe piaciuto "tucarlo no", ma quando si governa occorre anche un grande senso di realismo e una "vista lunga". Con quello che avevamo sotto gli occhi (cioè un cimitero ormai finito) e guardando al prossimo futuro della Pubblica Amministrazione sempre senza più soldi era l'unica strada.
    3) la capisco. Però ci sono anche molti modi per partecipare: mail, facebook, siti. E comunque la formazione del consenso la si fa in mezzo alla gente e le assicuro che questo tema è stato ampiamente illustrato e spiegato.
    4) ok
    5) mi dica lei, sono a sua disposizione. Tendenzialmente per me è meglio dopo le 18.30 in Comune.
    La mail non mi sarà arrivata perchè a tutte le mail indirizzate a me rispondo io direttamente. A differenza di chi, come il mio predecessore, scriveva su carta e la faceva ribattere alla segretaria.
    Saluti.
    Lorenzo

  • #5

    virginio clerici (mercoledì, 19 febbraio 2014 21:01)

    Dott. Guzzetti Buonasera,
    Mi scuso per il ritardo nella risposta ma in questi giorni sono stato
    molto impegnato per questioni lavorative.
    Come le avevo avrei piacere di venire a fare due chiacchiere,
    le chiedo se la settimana prossima compatibilmente con i suoi impegni può ricervermi, per l'orario va benissimo quello che lei mi ha consigliato, mi dica lei il giorno e ci sarò.
    Saluti.
    V.Clerici

  • #6

    Lorenzo Guzzetti (giovedì, 20 febbraio 2014 00:45)

    Lunedì 24 alle 18.30.
    Saluti.
    Lorenzo

  • #7

    Virginio Clerici (giovedì, 20 febbraio 2014 18:57)

    ok confermato