Sicurezza e dintorni

Si parla spesso di sicurezza, tanto che qualcuno a volte ne parla anche a sproposito. Accade regolarmente, ormai non mi stupisco più di nulla. Ovviamente l'argomento fa gola, soprattutto sotto elezioni quando per accattonare un voto qualcuno sarebbe disposto a tutto, ma anche qui la forza dei risultati e della realtà è più forte di qualsiasi cosa.

Parlando di sicurezza, allora, mi sembra giusto fare il punto su quanto è accaduto settimana scorsa.

Innanzitutto ringrazio i nostri Carabinieri e tutta l'Arma per lo  straordinario risultato raggiunto nell'operazione "San Marco" che ha assicurato alla giustizia più di 30 persone nell'ambito di un'operazione riguardante la criminalità organizzata.

Davvero eccellente.

Ma con uguale intensità voglio ringraziare e fare i complimenti anche alla nostra Polizia Locale che sta risalendo ai responsabili dello scempio che ha visto scaricare chili di spazzatura alimentare nei nostri boschi e che potete vedere nella foto.

D'altronde dovremmo capire che parlare di sicurezza non significa avere in giro degli sceriffi come nel Far West. La sicurezza dei cittadini è un argomento importante, sul quale spesso e volentieri le persone che ci lavorano dentro preferiscono il profilo basso e il poco clamore proprio perchè solo così si riescono poi a ottenere i risultati.

 

Rammento per chi ha la memoria corta che la nostra Polizia Locale nel 2010 ha denunciato dei minori che hanno causato più di 70.000 euro di danni al nostro Parco Comunale ottenendo poi il "Premio all'Eccellenza", abbiamo potenziato il sistema di videosorveglianza (che funziona, eccome se funziona...), senza contare il lavoro intenso dei nostri Carabinieri con l'auspicio che il Ministero termini quanto prima la nuova Caserma.

Questo è parlare di sicurezza. Il resto sono chiacchiere.

Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Massimo (lunedì, 17 marzo 2014 16:19)

    Se prendessero anche i ladri che sono entrati in casa mia ed ad altre famiglie gli faccio un monumento !!!!!

  • #2

    marino (lunedì, 17 marzo 2014 21:45)

    Spero che il colpevole venga identificato, e che venga multato, chiunque esso sia, ma non mi capacito che una persona che paga le tasse dei rifiuti, possa commettere uno scempio del genere, a meno che non sia uno al quale dia fastidio la BOSCHILONGA, e l'abbia fatto di proposito, comunque è un gran maleducato e, se, identificato, si dovrebbe pubblicare la foto sul notiziario del comune.