Novità importanti per il Cimitero

Come avevamo promesso durante il Consiglio Comunale di marzo, abbiamo continuato la lunga riflessione iniziata già nel dicembre scorso riguardante il Cimitero, volendo così trovare la miglior sintesi per dare ai nostri cittadini il risultato migliore per loro.  

L'ottimo lavoro svolto è stato riconosciuto anche dal TAR che ha RIGETTATO COMPLETAMENTE l'unico ricorso promosso contro tutto il progetto Cimitero, riservandosi a ottobre la decisione sull'unico punto che anche a noi premeva sistemare.

 

Lo abbiamo detto più volte: non vogliamo dare al mio successore lo stesso "peso" che abbiamo dovuto trovare noi nel 2007 e nel 2009. Così abbiamo deciso di risolvere noi la situazione in modo che l'eventuale successore possa iniziare il suo lavoro dal primo giorno senza eredità che richiedono tempo e studio per arrivare a una decisione.

 

Contemporaneamente, abbiamo cercato di fare sintesi anche di tutte le richieste pervenute su una "zona grigia" delle norme che non è ancora del tutto chiara in tutta Italia, non solo a Uboldo.

 

Vi lascio quindi alla comunicazione che abbiamo preparato riguardo all'esclusività di alcuni lavori cimiteriali mentre si saranno notati I LAVORI DELL'ENTITA' DI 1,2 milioni di euro QUANTO PROCEDONO SPEDITI: la prima parte è ormai conclusa e tra pochi giorni partirà anche il secondo lotto, ovvero i nuovi colombari.

 

Mi permetto, infine, una piccola osservazione: chi pensa che questa decisione sia frutto di una riflessione-lampo avvenuta da giovedì 1 maggio (festa...) a sabato 3 maggio non solo è folle nel sostenerlo ma anche nel pensarlo.

Ciò che leggete di seguito è frutto di ore spese a riflettere, condividere, ascoltare, studiare, fare riunioni, cercare di trovare la migliore sintesi per i cittadini che sono l'unica cosa che ci sta davvero a cuore.

Come ho scritto l'altro giorno: se con il CSU e Uboldo Civica in questi anni abbiamo toccato il fondo (ma almeno loro si preparano sulle cose...), altri movimenti stanno dimostrando, ahinoi, che si può scavare ancora. Eccome!

 

Lorenzo

Cari concittadini,
  fare il Sindaco e amministrare un paese significa innanzitutto mettersi in ascolto dei bisogni di una comunità, cercare di capire i diversi punti di vista, sintetizzarli e prendere quelle decisioni che risultino essere il meglio per il raggiungimento del bene comune.

Inoltre, una delle cose che ho sempre voluto è quella di non voler lasciare il mio eventuale successore nella situazione davanti alla quale mi trovai io nel 2007: opere non finanziate (la Palestra), debiti per 7 milioni di euro (oggi ridotti a 2!), pratiche urbanistiche da chiudere (PL degli anni 80 e 90 lasciati aperti) e tanto, tanto altro ancora.
Anche questa volta, grazie al grandissimo lavoro mio, della mia Giunta e dei dipendenti comunali, siamo riusciti a risolvere due questioni davvero cruciali: il Cimitero,  il PL5.


I lavori del Cimitero sono sotto gli occhi di tutti: 1,2 milioni di euro di investimento , la prima parte ormai finita e la seconda, quella dei nuovi loculi, pronta a partire nelle prossime settimane.
Il cantiere verrà chiuso il prossimo agosto. 


A fronte delle numerose istanze promosse dai cittadini e valutato l’andamento delle scelte operate in questi mesi, la prossima settimana l’Amministrazione Comunale avvierà il percorso amministrativo per fare in modo che per alcuni servizi cimiteriali venga tolta l’esclusività, mai comunque utilizzata fino a oggi dal Concessionario.


I servizi di cui vi sto dando conto sono i lavori marmorei e la cura dei giardinetti, lavori per i quali, come in passato, tutte le aziende dovranno sempre e comunque fare richiesta al Concessionario e pagare un’assicurazione (20 euro + IVA) che renda indenne le parti da eventuali responsabilità e danni arrecati ad altre tombe o cose nel Cimitero.


L’altra notizia importante riguarda il PL5: la prossima settimana avverrà l’immissione in possesso della strada Via delle Vigne di Sotto dove 70 famiglie, dal 1993, combattono contro la lentezza amministrativa che le ha dimenticate. L’opera di esproprio, di asfaltatura e di sistemazione è già finanziata e partirà a breve.
Anche questa è un’eredità scomoda che andiamo a chiudere prima di finire questa esperienza amministrativa.
Sono certo che apprezzerete, ancora una volta, lo sforzo di mediazione fatto da questa Amministrazione nell’interesse di tutta la comunità.

Essere Sindaco è innanzitutto operare tendendo al bene comune e alla tutela dei propri cittadini che ci sono affidati: sono certo che anche questa volta capirete i nostri sforzi!

Lorenzo Guzzetti

Sindaco di Uboldo

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    marino (lunedì, 05 maggio 2014 21:12)

    Chi sorrideva che la soluzione della strada Via delle Vigne di sotto, che pure era nel vostro programma e, secondo loro non l'avevate soddisfatta, a pochi giorni della chiusura della propaganda elettorale, è stata definitivamente risolta, altro punto a vostro favore, come pure aver tolto l'esclusività a certi servizi cimiteriali, ora mi chiedo, cosa faranno le altre liste concorrenti, dovranno rifare il loro programma o, diranno al loro potenziale elettorato di cancellare queste loro proposte, che voi avete già risolto?, siete dei GRANDI, AUGURI