La mia mimosa per tutte le Donne

"La Genesi - l'inizio del "liblone di Gesù" come dite voi -, quando racconta la creazione dell'uomo a immagine di Dio, dice solo "Maschio e femmina li creò".
Non dice una creatura intelligente, libera, dotata di anima. Nessuna di quelle qualità fondamentali è la prima da elencare descrivendo le origini.

 

Maschio e femmina.

 

E' li prima di tutto la nostra identità.

Quella della donna, il suo genio, è accogliere.

Il femminismo lo ha negato, e ci ha fregate. Perchè quando si tradisce la propria natura si va fuori di testa, e io ne conosco molte di donne così.

Sono tristi, arrabbiate, deluse, risentite, gelose. Sono divise da se stesse.

Vogliono affermarsi e si deformano, perchè noi siamo fatte per accogliere. Lo dice anche la nostra conformazione fisica, e il fatto che siamo in grado di fare spazio per un'altra persona tra le nostre viscere.

Troppe donne sono in lotta con i mariti, i compagni, e diventano insopportabili. Solo perchè non hanno capito il segreto dell'accoglienza, e poi della sottomissione, dell'obbedienza come atto di generosità."

(tratto da "Sposati e sii sottomessa", Costanza Miriano, Sonzogno, 2013)

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Isa (sabato, 08 marzo 2014 09:16)

    Eh cara Costanza Miriano hai anche moltissima parte di ragione. Allora cerchiamo di insegnare ai maschi, che accogliamo noi per prime all'interno del nostro corpo, ad amarci, a rispettarci, anche ad adorarci, sì.
    Perché sappiamo soffrire, perché li cresciamo, perché senza di noi non c'è la vita.
    non c'è bisogno di sottomettersi, c'è bisogno di essere generose come solo noi siamo, e di tirare su figli, persone, uomini che abbiano per noi quasi una venerazione, chiaramente esagero, al posto della paura verso di noi e del senso di inferiorità, che li fa diventare cattivi.
    Pensiamoci noi.
    Dipende da noi madri, moltissimo dipende proprio da noi.

  • #2

    cate leo ortolani (sabato, 08 marzo 2014 21:43)

    Vieni ammamma!

  • #3

    donna (lunedì, 10 marzo 2014 13:33)

    .............no comment