Al 2018!

"Te Deum laudamus, Te Dominum confitemur" 

Con le parole del Te Deum mi piace sempre chiudere l'anno che passa, un 2017 che per me è stato bello e importante sotto tanti punti di vista.
Un anno di grazia, un anno che mi ha dato molto sia in termini personali che professionali, un anno che mi ha dato modo di conoscere tante persone, tante esperienze, tante vite.
Potrei fare l'elenco puntato dei successi e dei risultati del 2017: ci sarà tempo da domani di raccontare cosa è stato questo anno che ci lasciamo alle spalle.

Dalla neve, che mi ha stravolto un po' la vita, al temporaneo impegno preso a Brescia che mi ha allontanato un po' dal mio ambiente ma che mi è servito per mettere a fuoco meglio tante cose, passando poi per le tante emozioni belle e brutte che ogni anno porta nel bene e nel male.
Il mio Palio, che è vita, la visita del Ministro Poletti a Uboldo (chi lo avrebbe mai detto...), il viaggio nel Cilento, il mio amico Francesco Messori che viene a trovarci nei giorni di festa della Pro Juve, Novara, Roseto, Venaria Reale, la grande riforma dei Servizi Sociali a Uboldo che sento come una battaglia culturale prima ancora che amministrativa e che ora inizia a dare i primi frutti e dice chiaramente che un'altra Italia è davvero possibile. 

Io ho da dire grazie per questo 2017 e guardo con rinnovata fiducia il 2018 che si apre tra poche ore, anno che per me so già sarà importante anche da un punto di vista personale.

E poi il 2018 sarà l'ultimo anno che passerò interamente da Sindaco e per l'amore che nutro nei confronti della mia comunità e dei miei cittadini un po' mi emoziono. Chiedo fin da ora al buon Dio la grazia di mantenere un sereno distacco, ricordandomi sempre che queste sono le cose del mondo ma il nostro orizzonte deve sempre essere altro.

La Provvidenza sono certo che riserva a me e a voi grandi cose anche per questo 2018 che arriva.
E ve lo auguro di cuore.

Vi abbraccio tutti, uno ad uno.

"Miserere nostri, Domine, miserere nostri.
In te, Domine, speravi: non confundar in aeternum"
Lorenzo