Scrivere la storia

Mentre scrivi la storia non ti rendi conto.
Lo pensi dopo, mentre il tempo scorre, mentre ti guardi indietro. E' una cosa che ho già vissuto nei mesi scorsi scrivendo "4382", è una cosa che ho provato oggi.
Oggi abbiamo scritto un pezzo di storia di Uboldo.
Ero in Regione stamattina e durante la Conferenza dei Servizi mi è tornata in mente la risposta all'interrogazione dell'allora Ministro Bersani che ripercorreva la storia della ex Lazzaroni. 
Azienda da 1000 dipendenti fino agli anni 80, poi pian piano sempre meno fino alla chiusura del 1998. Il trasferimento in Abruzzo. 
E 20 anni. 
Che scritti così sono nulla, ma che sono una vita. 
Chi oggi ha 20 anni non ha mai sentito l'odore dei biscotti quando pioveva diffondersi a Uboldo. Chi oggi ha 20 anni non sa cosa sia stato quell'anno a cavallo tra il 2001 e il 2002.

Da oggi la storia è cambiata e cambierà.
Io non ne sarò diretto protagonista perchè "gli uomini passano, le idee restano" ma, anche in questo caso, la firma sarà la nostra, quella di un gruppo straordinario che in dieci anni ha davvero ribaltato Uboldo. Quel gruppo ha un nome che è Uboldo al Centro e sono fiero che quella squadra abbia deciso di ripresentarsi il prossimo maggio. 
E' quel gruppo, quel contenitore che ha dimostrato che un'altra idea di politica esiste. E io sono grato a tutti gli amici che mi hanno affiancato in questi anni.
Qualcuno, forse troppi, personalizzano troppo Uboldo al Centro legandolo eccessivamente a me. 
Guardate, non è vero. E' il gruppo che ha sempre fatto, io ci ho messo la faccia, ma è il gruppo che ha vinto e ha guidato questo paese per dieci anni. Io non sarei stato in grado di nulla senza queste persone. 

5 milioni (10 miliardi) lasciamo a chi viene dopo di noi.
5 milioni che saranno tutti finalizzati per la riqualificazione del centro storico che metteremo a punto nei prossimi mesi.
Sarà un'altra Uboldo quella da vivere e costruire insieme. 
Sarà un'altra Uboldo quella che nel tardo 2020 avrete sotto gli occhi, un'altra Uboldo che mi auguro sia guidata ancora da un gruppo che ha sempre messo Uboldo al Centro.
Vedete di non sbagliare proprio voi il 26 maggio prossimo.
Viva Uboldo al Centro!
Namastè!
Lorenzo 

P.S. "Per fare la ruota del pavone devi essere un pavone"