FACT CHECKING/5 - IL CENTRO SPORTIVO (parte due)

E arriviamo quindi al fatidico 2018: entro il 30 giugno bisogna rinnovare la convenzione.
"In palio" c'è uno dei centri sportivi più belli e grandi della Lombardia con 3 campi da calcio di cui uno in sintetico nuovo di pacca, 3 campi da tennis (di cui 1 nuovo ormai pronto), 1 bar, 1 percorso vita da 1,2 km, 1 giardino botanico dal valore incalcolabile, 1 tensostruttura e 1 campo multisport.
Il bando che viene redatto chiede 350 mila euro di opere in 7 anni: la volta precedente era 110 in 5 ma oggi abbiamo due opere nuove e gli impianti completamente rifatti. 
Viene quindi fatto un regolare bando di gara pubblico come nel 2013.

ASD Uboldese NON SI RIPRESENTA così come NESSUNA delle associazioni all'interno del Centro Sportivo partecipa alla gara. Si presentano due associazioni e la gara (come tutte le gare) viene svolta dai tecnici, non dai politici.
Una delle due partecipanti (ASD Revolver) non supera il primo step di gara e viene esclusa. La gara viene assegnata provvisoriamente (come tutte le gare!!!!) all'unica rimasta in gara con tutti i requisiti richiesti dal bando, ovvero RugBio.
L'associazione esclusa fa ricorso al TAR e il TAR decide di non decidere, sospendendo la decisione fino all'autunno.
A questo punto il Comune potrebbe chiudere il Centro Sportivo in attesa del pronunciamento del TAR oppure affidare il Centro Sportivo provvisoriamente.
Le associazioni in quel momento rischiano di perdere tutta la loro utenza in caso di chiusura del Centro per tutta la stagione sportiva, senza contare chi opera dentro al Centro Sportivo. 

Il Comune in quel momento a norma di legge non può prorogare a ASD Uboldese e decide, A FAVORE dei cittadini e delle associazioni, di affidare per solo 1 anno (ovvero la stagione sportiva) a RugBio, unica rimasta in gara e affidataria provvisoria, il Centro Sportivo in attesa del pronunciamento del TAR. 
Pare evidente dirlo che facendo un affidamento limitato a 1 anno soltanto l'unica cosa che viene chiesta è la gestione minima degli impianti non potendo chiedere null'altro: se vi do casa mia 1 anno è un conto, se ve la do per 7 è un altro.
Il TAR respinge a fine ottobre il ricorso di ASD Revolver che va in Consiglio di Stato e si vede respinta anche lì il ricorso. 
Fine del cinema. ASD Revolver è fuori gara quindi RugBio è legittimamente la vincente della gara.
Il Comune, pertanto, ha firmato la convenzione di 7 anni con RugBio.

Se qualche disagio è stato arrecato quest'anno è ovviamente dettato dalla straordinarietà degli eventi che si sono verificati.
Sicuramente con la nuova stagione sportiva dal prossimo settembre ci sarà più regolarità perché finalmente ora si è entrati nei 7 anni di convenzione. 

Morale:
Chi doveva giocare ha giocato.
Chi doveva bere un caffè lo ha bevuto.
Chi doveva risparmiare qualcosina d'affitto lo ha risparmiato.
Chi doveva farsi un giro al percorso vita lo ha fatto.
E Lorenzo, lui, è "il solito stronzo" (Alberto Arbasino). 

In soldoni arriveranno altri 350.000 euro nei prossimi sette anni senza mutui e senza debiti ulteriori sulle spalle dei cittadini uboldesi. 

CHIUNQUE vincerà le elezioni dovrà fare i conti, quindi, con una convenzione di anni 7 e un'associazione che ha vinto regolarmente una gara a evidenza pubblica. 
Buona fortuna a chi fa promesse impossibili da mantenere. 
Do anche un consiglio disinteressato: ocio perchè come vedete i cavalli di Busto sono belli carichi...

Come diceva Michael Jackson: this is it!
Lorenzo

Scrivi commento

Commenti: 0