Consiglio Comunale, 2 maggio ore 21.00

Giovedì 2 maggio alle ore 21.00 in Aula Polifunzionale ci sarà il Consiglio Comunale.

Argomenti molto importanti all'ordine del giorno: il bilancio 2012, interessante perchè aiuta a capire ai cittadini come e dove vengono spesi i loro soldi, l'approvazione dello schema di convenzione per il Parco Locale di Interesse Sovracomunale (PLIS), il Parco dei Mughetti che faremo con Cerro e Origgio.

E' chiaro che il bilancio di previsione 2013 arriverà in Consiglio Comunale è ormai posticipato a data da destinarsi dato che il Governo solo questa settimana prenderà la fiducia dalle Camere e inizierà a lavorare dando così anche a noi Comuni le indicazioni necessarie su come comportarci

Sicuramente un momento di importante crescita per tutta la nostra comunità.

Lorenzo

leggi di più 0 Commenti

Il Governo Letta

Enrico Letta ce l'ha fatta.

Dopo un giorno di consultazioni e uno di riflessione ha sciolto la riserva e si è presentato da Napolitano con la lista dei ministri.

Personalmente avrei preferito vedere in campo tutti i big, ma il bravo osservatore avrà sicuramente annotato che chi c'è in campo non è assolutamente uno sprovveduto.

Mi è rimasta impressa la frase detta agli M5S nelle consultazioni in streaming: "voglio persone che si siedano e accendano la macchina". Credo le abbia trovate e che l'obiettivo sia raggiunto.

Alfano agli Interni, la Cancellieri alla Giustizia, Lupi ai Trasporti, Mauro alla Difesa: questo a mio modesto avviso i dicasteri con i nomi più importanti.

Ora che lavorino. In fretta. E bene.

Lorenzo

leggi di più 0 Commenti

"Puntavo ai politici"

Questa la frase resa dal fermato che oggi ha aperto il fuoco davanti a Palazzo Chigi ferendo due Carabinieri.

Esprimo la mia più piena e decisa solidarietà a questi militari e a tutta l'Arma dei Carabinieri, che mettono a repentaglio la propria vita per la nostra sicurezza ogni giorno e in ogni angolo d'Italia.

E' inutile nascondere un certo turbamento che mi scuote nel profondo dettata da quella frase: "Puntavo ai politici".

Sicuramente questo è un gesto isolato, ma il clima di abnorme pressione che stiamo subendo in questo periodo e la continua sobillazione sociale fatta dai "Tutti a casa" o dai "Vaffanculo" lasciano spazio all'idea che questi gesti possano accadere.

Chi rappresenta le Istituzioni sono persone, uomini e donne, che cercano con il proprio impegno di migliorare sempre il proprio Paese ed è quindi forse necessario che in tutte le sedi e da parte di tutti si inizi ad abbassare dei toni che davvero stanno rasentando l'esasperazione.

Come dicevo nel mio discorso del 25 aprile: "Deve estinguersi la percezione dannosa e letale che l’avversario politico è un nemico."

Spero che lo capiscano tutti. A partire da Uboldo.

Lorenzo

leggi di più 0 Commenti

Messaggio del 25 aprile - Anniversario della Liberazione

leggi di più 2 Commenti

Cattolici, ok. Adulti?

Mi è piaciuto molto questo articolo di Andrea Monda, giornalista di "Il Foglio", "Avvenire", "Osservatore Romano" e "Civiltà Cattolica", insegnante ed amico di vecchia data per la comune partecipazione a Bombacarta.

Mi è piaciuto così tanto che ve lo propongo come spunto di riflessione dato che la categoria dei "cattolici adulti" è molto diffusa tragicamente anche nella nostra comunità.

Lorenzo

CATTOLICI, OK. ADULTI? -  di Andrea Monda, tratto da http://andreamonda.it/

Il 22 aprile Giorgio Napolitano diventa il primo presidente della Repubblica ri-eletto al Quirinale e, insediandosi, fa un discorso, già definito “storico”, che sembra essere una rivendicazione della bellezza e della necessità della politica, contro i venti dell’anti-politica che soffiano ormai non solo fuori ma anche dentro il Palazzo.

leggi di più 2 Commenti

Le comiche finali: Uboldo Civica vuole da me 1.000 euro!

Uboldo Civica è alle comiche finali.

Qualche giorno fa mi è arrivata prima via e-mail e poi per raccomandata la richiesta di "mediazione" da parte di Giovanni Tavecchia e Claudio Pirotta che vorrebbero da me 1.000 euro per una "oggettiva diffamazione subita" per il mio articolo "Brutti Avvertimenti..." del mese scorso.

Illustrerò i fatti di seguito e, oltre alle considerazioni, trarrò delle conclusioni.

 

FATTO

1) in quell'articolo, è evidente a chiunque sappia leggere, non c'è alcuna diffamazione. Io non faccio nessun nome, nessun cognome, non faccio riferimenti a nessuno. Racconto dei fatti e li commento;

 

2) in un commento successivo spiego addirittura il senso dell'articolo stesso scrivendo testualmente: "Io non condanno la persona. Condanno il gesto. Condanno questo modo di fare politica che è davvero insopportabile per chi crede nella politica come luogo di confronto per la crescita del bene nella nostra comunità."

 

3) visti i risultati di quell'articolo sulla stampa locale e perchè sinceramente dispiaciuto per come la stessa stampa aveva trattato la cosa (sempre a livello personale, non politico...) qualche giorno dopo ho anche pubblicato un altro post nel quale, sempre testualmente, scrivevo: "Non mi interessava colpire l'uomo e mi dispiace umanamente per il consigliere comunale in questione. Mi interessava denunciare un modo, un metodo di fare politica e riflettere su questo. "

 

Per me, che faccio politica, la vicenda si chiudeva qui.  

leggi di più 6 Commenti

Discorso di insediamento del Presidente della Repubblica

Quando la politica diventa Politica con la P maiuscola la si omaggia.

Oggi Giorgio Napolitano ha pronunciato un discorso di altissimo spessore e con tantissimi spunti di riflessione.

Una sferzata, un pungolo forte, uno schiaffo a questa politica italiana che ci ha condotto vicino al baratro.

Ha spiegato bene che il bene supremo dell'Italia viene prima di capricci isterici che denunciano "l'inciucio", ma che anzi le larghe intese "non sono un orrore". Insomma, quella è politica. Quella è fare politica.

Come anche l'invito ai "grillini" ad accettare la democrazia, a imparare la democrazia, ad amare la democrazia.

Speriamo che questo discorso sortisca qualche buon effetto anche sulla politica locale. Ma, visti i protagonisti, ne dubito fortemente.

Lorenzo 

leggi di più 0 Commenti

Anche in politica l'altro è un bene

Caro Direttore, cercando di vivere la Pasqua nel contesto degli ultimi eventi accaduti nella Chiesa - dalla rinuncia di Benedetto XVI all’irruzione di papa Francesco -, non ho potuto evitare di pensare alla drammatica situazione in cui versa l’Italia per la difficoltà di uscire dalla paralisi che si è venuta a creare.

Si è scritto molto su questo da parte di persone ben più autorevoli di me per le loro competenze in politica. Non ho alcuna soluzione strategica da suggerire. Mi permetto solo di offrire qualche pensiero, nel tentativo di collaborare al bene di una nazione alla quale mi sento ormai legato per tanti motivi.

leggi di più 3 Commenti

#Napolitanobis

Giorgio Napolitano è stato rieletto sabato, alle 18.15, alla Presidenza della Repubblica.

Durante la giornata di sabato ne ho sentite di ogni.

Anche io ho partecipato sui vari social con delle mie idee che hanno generato diverse discussioni e che riporto di seguito.

Quello che registro in maniera preoccupante da questa due giorni è che l'M5S ha lo stesso concetto della democrazia che hanno qui da noi gli ex amministratori: la democrazia è tale solo se si fa come dicono loro. Altrimenti non va più bene.

Qualcuno gli spieghi che non è così.

Lorenzo

leggi di più 3 Commenti

La "dittatura" dei social network

Cari amici, vi propongo questo bell'articolo di Nicola Porro che credo valga la pena essere letto.

Mi rendo conto anche io quanto sia importante stare sui social network, in particolar modo Facebook e Twitter, ma bisogna stare attenti alla pericolosa deriva (che soprattutto abbiamo visto in questi giorni) di pensare che quella sia la realtà.

Ogni giorno su Facebook leggo cose assurde postate da chiunque, senza alcuna veridicità nè corrispondenza alla realtà.

Bisogna stare quindi molto attenti e vigilare e soppesare sempre quella che è la verità da quelle che sono cose senza senso.

Lorenzo

CHE FOLLIA SE LA POLITICA INSEGUE TWITTER - di Nicola Porro, tratto da www.ilgiornale.it  

leggi di più 0 Commenti

La sinistra è fallita

E' stato un gran giorno per l'Italia, ieri.

Liberi da Bindi, Bersani e Prodi. Il fallimento del PD e di questa disgraziata sinistra italiana.

Il fallimento (più volte preconizzato anche da questo blog) di una politica che ha portato l'Italia al baratro.

Il fallimento della Camusso, di Repubblica, di Mauro, di Scalfari, di Travaglio, delle Toghe Rosse, del "tintinnio di manette", degli Ambrosoli candidati in Lombardia, delle loro priorità che sono "coppie gay" e "Berlusconi in galera".

Il fallimento di Report, Servizio Pubblico, Ballarò, il fallimento di ventimila famiglie lasciate senza lavoro perchè un giudice voleva chiudere l'ILVA a Taranto.

Il fallimento di tutta questa gente che ora è bene che si trovi un posto di lavoro.

Il fallimento del perbenismo e l'ipocrisia pelosa di questa sinistra.

Il fallimento di quella autoproclamata superiorità morale che pensa di avere quella gente lì che sono tutto, fuorchè superiori.

Il fallimento degli scioperi di ottobre e del concertone del Primo Maggio.

Il fallimento che certifica i fallimenti già avvenuti da questa gente a Napoli con De Magistris e ormai prossimi in realtà locali non troppo lontane da noi.  

Il fallimento delle Primarie che ora, se io fossi il "popolo delle primarie", andrei a spaccargliela in testa la matita.

Il fallimento di gente, ve lo ricorderete, che mi rideva in faccia.

Il fallimento dei "cattolici adulti", dei "cattolici progressisti" (e Dio solo sa quanto ce n'era bisogno di questo fallimento anche nelle realtà locali!)

Il fallimento che abbiamo vissuto anche noi nella nostra comunità per 5 lunghissimi anni tra il 2002 e il 2007.

E' il fallimento di quella gente lì.

Perchè la politica ha bisogno della sinistra, ma non di questa sinistra.

Ora, per piacere, che inizi una nuova stagione.

Lorenzo

leggi di più 15 Commenti

Sarò Greve (...come Mourinho)/18 - Fotografia di un fallimento

Leggo dalle pagine di settimanali e quotidiani che, per l'ennesima volta, dei miei colleghi esprimono opinioni su di me senza prima leggere, informarsi o documentarsi.

Se qualche tempo fa fu il mio collega di Saronno a fare un "brutto scivolone", la sorte oggi tocca al collega di Caronno Pertusella che è caduto nella trappola del "titolo sul giornale".

E' vero, martedì "La Prealpina" ha pubblicato un titolo che diceva: "Uboldo attacca Caronno" ma bastava fare la fatica di leggere (di leggere, dico, nemmeno sudare...) o l'articolo o il mio discorso pubblicato su questo stesso sito per capire che non avevo proprio attaccato nessuno.  

leggi di più 7 Commenti

Inviti alla lettura

Due inviti alla lettura di due uboldesi DOC, uno di origine e l'altro di adozione, che portano lustro al nostro paese per essersi distinti con la pubblicazione di due testi.

Inizio dall'uboldese di adozione, il mio caro amico Pietro Cucumile, nostro Comandante della Polizia Locale dal 2007 al 2011 che ha pubblicato un libro scritto "a quattro mani" dal titolo "Dal diritto alla sicurezza alla sicurezza dei diritti. Modelli di governance locali".

Il libro si propone di effettuare una disamina accurata, di diritto e sociologica, sul tema della sicurezza, nelle sue varie sfaccettature, mettendola a confronto con la nozione di ordine pubblico.  

Per chi è del settore credo sia un'occasione da non perdere sia per l'interesse che suscita questo titolo sia per la vasta preparazione del nostro grande amico Pietro.

Il secondo invito viene dalla presentazione del libro di poesie di Paolo Semelli, nostro concittadino, che a soli 22 anni vede pubblicato il suo "Un passo nel vuoto".

Ieri sera ho assistito alla presentazione in Aula Polifunzionale e posso dire che di Paolo mi ha stupito la grande preparazione condita da una grande umiltà che sicuramente gli farà fare tanta strada.

A entrambi i miei complimenti più sinceri e il grazie per dare lustro alla nostra Comunità con le loro opere.

Lorenzo 

leggi di più 0 Commenti

"In questa valle di lacrime"

Siamo in una valle di lacrime.

Questa è la sconcertante realtà. Esco provvisoriamente dal mio volontario silenzio e autocensura sulla situazione italiana per poche e lapidarie considerazioni.

Conclude il suo mandato in questi giorni un Presidente della Repubblica che ha brillato con i suoi moniti più perchè circondato da una corte di nani e incapaci che dalla sua effettiva capacità politica.

E il fallimento di Monti prima e dei "dieci piccoli indiani" (i dieci Saggi!) è lì a testimoniarlo. Ma su questo la Storia sarà forse più severa di me.

leggi di più 2 Commenti

Album della "Festa dei Nuovi Nati 2013"

leggi di più 0 Commenti

I miei nipoti, Asterix e la burocrazia italiana

leggi di più 3 Commenti

Festa dei Nuovi Nati

Care famiglie, rinnoviamo oggi un momento molto bello e intenso che questa Amministrazione ha deciso di istituire fin dal suo primo anno di mandato.
La Festa dei Nuovi Nati non è una semplice operazione di marketing elettorale, ma anzi è un momento di incontro e di educazione molto importante.
Di incontro, perché in questo modo la Comunità Civica accoglie e celebra i suoi “nuovi arrivati” che idealmente iniziano oggi il loro concorso all’edificazione della comunità.
Di educazione, perché per noi “fare ambiente” non è sinonimo di bandiere da sventolare, di principi da enunciare comodamente in poltrona o in qualche talk show televisivo per pulirsi la coscienza con assurdi limitazioni della libertà individuale in nome di assurde soluzioni che non risolvono nulla.

leggi di più 8 Commenti

4° Festa dell'Ambiente/3 - Festa dei Nuovi Nati e le Pulizie!

Iniziamo un week-end molto intenso che andrà a chiudere la quarta edizione della Festa dell'Ambiente.

Giovedì sera è stato molto bello l'incontro con le classi quinte elementari e la presentazione del logo del PLIS.

Adesso viene uno dei momenti più emozionanti durante l'anno sociale e che per me rappresenta una delle più belle "invenzioni" di questa Amministrazione in questi anni: la Festa dei Nuovi Nati.

Sabato mattina alle 11.00 faremo festa al Centro Sportivo con tutte le famiglie che hanno avuto un nuovo nato nel 2012 e celebreremo i nostri neonati con un albero per ognuno. Inoltre, festeggiamo anche gli 87enni, in una contrapposizione molto bella tra generazioni.

Arriviamo così alla quota di più di 400 piante piantate in quattro anni di Amministrazione. Un record, penso. Segno che questa Amministrazione è, senza ombra di dubbio, quella che più ha fatto in tema di ambiente in questa Comunità da sempre.

leggi di più 0 Commenti

4° Festa dell'Ambiente/2 - Stasera PLIS e Tares

Questa sera, nell'ambito della quarta edizione della Festa dell'Ambiente, alle 21.00 in Aula Polifunzionale sveliamo il vincitore del concorso per il logo del PLIS, il Parco che ormai stiamo realizzando insieme a Cerro Maggiore e Origgio. Questo concorso che ha visto in lizza le classi V elementari di tutti gli istituti comprensivi di Uboldo, Cerro e Origgio stasera avrà il nome del vincitore.

Sarà interessante anche per le famiglie e per gli operatori economici partecipare a questo incontro perchè, come mi ha detto Matteo, assessore all'Ambiente, "in cinque slide" spiegheremo cos'è la TARES, ovvero la tassa rifiuti che verrà e parleremo del nuovo appalto rifiuti che stiamo per bandire.

Invito a non mancare a questo appuntamento!

Lorenzo

leggi di più 0 Commenti

Margaret Thatcher (1925 - 2013)

Vi propongo questo tributo a Margaret Thatcher, morta ieri dopo una lunga malattia, tratto da Avvenire scritto da Vittorio Emanuele Parsi.  

La Thatcher ha rappresentato la caparbietà, la solidità e la capacità di un popolo, quello inglese, vicino al baratro del fallimento e capace con politiche dure ma necessarie di risollevarsi.

Nella nostra epoca, fatta della ricerca continua del "facile consenso", probabilmente non comprendiamo appieno la grande capacità di questa donna. Oggi noi ci accontentiamo delle mediocri "quote rosa" e delle "preferenze di genere": tutta fuffa per mezze cartucce. Queste sono le donne di cui avremmo ancora bisogno in politica.

La storia, da oggi, completerà il suo percorso di giudizio su questa figura che, ribattezzata "Lady di Ferro", dovrebbe essere oggi di esempio per tanti nostri "intramontabili mediocri" (come li definisce Parsi) che occupano in maniera stucchevole la scena politica a qualsiasi livello: locale, regionale, nazionale.

Lorenzo

"CON LE SUE IDEE HA SEGNATO UN'EPOCA" - di Vittorio E. Parsi, tratto da www.avvenire.it

leggi di più 0 Commenti

Un Governo di Sindaci

L'assurda ostinazione condita da un egocentrismo inatteso di Bersani stanno stringendo l'Italia in un vero e proprio "abbraccio fatale" che ci porta, ogni giorno che passa, sempre di più verso il fallimento.

A Bersani non interessa nulla dell'Italia. Interessa solo che Renzi si bruci.

E questa è l'ennesima dimostrazione di chi è la sinistra.

I 163 grillini, che ora stiamo conoscendo per quello che sono realmente, stanno dando prova di essere null'altro che automi gestiti in remoto da un comico che comicamente tenta di vestirsi da politico con risultati tragici e, appunto tragicomici.

Il PDL è il primo caso di "sconfitto e contento": non ha responsabilità e continua a lasciare il cerino in mano a Bersani e al PD, svelando (ma ce n'era ancora bisogno davvero?) la totale incapacità della sinistra e/o del centrosinistra nel gestire qualsiasi cosa.

leggi di più 6 Commenti

Iene, avvoltoi o conigli?

Come promesso, continuiamo a seguire il caso di cui ci siamo già occupati qualche settimana fa: la storia di Sofia e le sue cure.

Mi ha colpito, dell'articolo che vi propongo, una frase che secondo me non va applicata solo a questo tema: «Io credo che Le Iene abbiano fatto un pessimo servizio all’informazione, perché inducono il pubblico a pensare una cosa non vera: ossia che ci sia qualcuno pronto a curare tutti i mali e un mondo di cattivi».

Ecco, quante volte anche a noi capita di pensare nella nostra comunità, nella nostra società, in Italia che ci sia qualcuno pronto a "curare" tutti i mali del mondo e qualcuno che è solo cattivo?

Lorenzo

MA SONO IENE, AVVOLTOI O CONIGLI? - di Leone Grotti per www.tempi.it

leggi di più 1 Commenti

"...perchè il giallo è il colore di Valentino..."

leggi di più 0 Commenti

4° Festa dell'Ambiente/1 - Domenica 7 aprile

La Festa dell'Ambiente si apre domenica 7 aprile con una prima giornata di contatto con i nostri splendidi boschi di Uboldo, un vero patrimonio della nostra comunità.

Dalle ore 8.00 al Centro Sportivo la MEZZA DEI BOSCHI ci darà modo di camminare o correre lungo un percorso a scelta di 21, 10, 5 o 2 chilometri. Al termine pranziamo insieme al PASTA PARTY a cura del Gruppo Alpini di Uboldo.

Il pomeriggio, dalle 14.30, sempre al Centro Sportivo Comunale ci sarà la FESTA DELL'ARIA con aquiloni e aeroplanini di carta da creare e far volare. L'aeroplanino vincitore del 2012 ce l'ho ancora in ufficio.

Invitiamo tutte le famiglie con i bambini!

Lorenzo

leggi di più 1 Commenti

FESTA DELL'AMBIENTE 2013

Cari amici, riprendiamo dopo la gioia della Pasqua il racconto della nostra Uboldo.

Con la primavera arriva, come ormai di consueto, la Festa dell'Ambiente, una settimana in cui mettiamo al centro la riflessione sull'ambiente, sull'ecologia nella nostra comunità.

Come al solito grande attenzione la riserviamo al "fare socialità", allo stare uniti che tanto serve in questo momento: iniziamo domenica con la "Mezza dei Boschi", gara podistica, e termineremo con la pulizia del paese e dei boschi.

Torna anche, sempre più apprezzata, la Festa dei Nuovi Nati, giornata in cui celebreremo i nati del 2012 con la piantumazione di un albero per ognuno facendo così diventare più di 400 gli alberi piantati da questa Amministrazione.

L'ambiente, come il resto, si fa con i fatti. Di seguito vi lascio il volantino.

Lorenzo

leggi di più 0 Commenti