Il LAVORO al centro del programma

Domani sarà la Festa di San Giuseppe Lavoratore e allora credo sia giusto raccontarvi del nostro Programma Elettorale quello che vogliamo fare per il LAVORO, il cuore del programma.

 

In parte è già insito nel PGT appena approvato: più spazio per le IMPRESE, gli ARTIGIANI e il COMMERCIO implica già più posti di lavoro, più possibilità per i nostri cittadini di trovare un lavoro nel loro paese, più investimenti portati sul nostro territorio.

 

Vorremmo davvero che si considerasse anche il grande impulso dato al Commercio: la decisione sull'area ex-Lazzaroni è un'opportunità importante per il nostro paese. Per dire quanto Uboldo al Centro voglia dare spazio e importanza a queste categorie vogliamo assegnare una delega ad hoc a una persona della squadra a "Industria, Commercio e Artigianato". Ma avrò tempo di raccontarvelo con calma e di dirvi chi sarà questa persona.

leggi di più 0 Commenti

Un progetto importante

Alcuni appunti di riflessione maturati nei giorni scorsi che condivido con voi e che vogliono semplicemente essere spunti tratti dalla realtà dei fatti.

 

Sono ancora il candidato sindaco più giovane e schieriamo Luca, il candidato più giovane.

Sia l'una che l'altra sono due notizie abbastanza significative.

Io, a 32 anni, mi gioco per la terza volta questa splendida possibilità che è diventare sindaco del paese che amo, la mia Uboldo.

Luca, a 21 anni, vive la sua prima esperienza di campagna elettorale ed è il segnale che vogliamo dare, insieme ad Agostino, 24 anni, che Uboldo al Centro è un progetto che va oltre il quinquennio e che prescinde dai personalismi.

I cinque anni che abbiamo davanti devono essere propedeutici per tanti giovani a cui vogliamo dare la possibilità di conoscere la Pubblica Amministrazione e avvicinarsi alla Politica.

Puntare sui giovani e fare qualcosa di loro non solo a parole, ma anche in questo caso con fatti concreti. Come a me è stata data questa opportunità, così io voglio darla a un altro ragazzo.

Questa è l'eredità più importante che vorrei lasciare a Uboldo nel 2019: regalare tra cinque anni una nuova classe dirigente che prosegua il lavoro fatto.

leggi di più 1 Commenti

LA SQUADRA E IL PROGRAMMA

Cari amici,

       il blog cambia un po' iniziando il mese di campagna elettorale.

 

Il post di oggi è brevissimo perchè voglio lasciarvi alla presentazione dei candidati e del programma (sì perchè noi ce l'abbiamo...) che per tutto il mese resterà in primo piano così che possiate leggerlo in qualsiasi momento.

 

Ogni giorno poi farò un post, come cinque anni fa, "Diario delle elezioni" per commentare anche quello che poi accade nel quotidiano al grido di "Vota Antonio, Vota Antonio" (vero Carmen?).

Non per questo smetteremo di lavorare: stiamo lavorando a grosse e importanti novità di cui darò conto nei prossimi giorni.

 

Ringrazio fin da ora tutti i miei candidati, la mia squadra di Uboldo al Centro e tutti quei cittadini che in questo mese ci giudicheranno per la forza dei risultati ottenuti e per quello che vogliamo fare.

Abbiamo in mente, sempre, che IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE!

Lorenzo

leggi di più 3 Commenti

Due Papi Santi

leggi di più 1 Commenti

Messaggio del Sindaco nell'Anniversario della Liberazione - 25 aprile 2014

Parlando ai bambini l'altro giorno, per spiegar loro il 25 aprile e il nostro monumento, ho detto a loro che questo posto non è una semplice soluzione di viabilità ma è il luogo dove quotidianamente dobbiamo ricordare che ci sono persone, uomini e donne, che hanno dato la vita per il nostro Paese. E' per questa ragione che il monumento è stato posto qui, in mezzo alla nostra comunità.

 

Ho raccomandato a loro, e questa mattina lo raccomando anche a voi, di voler sempre bene alla loro Italia e alle Istituzione che la rappresentano. Perchè gli uomini passano, ma il nostro Paese e la nostra Comunità restano.

 

Per questo motivo occorre impegnarsi a fondo e con tutte le nostre energie per il popolo che ci è affidato.

leggi di più 0 Commenti

Squadra che vince...non cambia!

"Abbiamo un compito delicato: servire questo paese.

Ci guida l’idea che gli uomini passano ma il nostro paese resta, per noi ma soprattutto per i nostri figli che un domani erediteranno dalle nostre mani quanto noi sapremo costruire oggi.

Costruiamolo cercando di dimostrare che per una volta, al centro delle istituzioni, ci sono persone che vivono la politica come vivono la famiglia, il desiderio, la vita sociale e la fede."

 

Abbiamo ufficializzato da poche ore la nostra lista di candidati di Uboldo al Centro che chiederanno il rinnovo della fiducia ai nostri cittadini.

Come già ampiamente anticipato, la squadra si ripresenta in maniera compatta, e questo è già un grande segnale di continuità e dei valori che stanno alla base del nostro operare.

Prima di tutto c'è una stima, un'amicizia, dei valori comuni che stanno alla base del nostro operare.

Voglio ringraziare Massimiliano Biazzi che per motivi personali non si ripresenta questa volta, ma lo voglio ringraziare per l'amicizia, la lealtà e il suo spirito critico che ho sempre apprezzato in questi cinque anni. Il Palio e altre vicende ci fanno però restare solidi amici, e questo è per me davvero importante.

Ringrazio anche i miei amici che decidono di accompagnarmi ancora in questa avventura, come voglio dare il ben ritrovato a Miriam e Mara, che accettano ancora di far parte di questa squadra dopo il 2007 e il 2009, e presento anche Isabella, Gismondo e Agostino che affrontano per la prima volta la candidatura.

leggi di più 2 Commenti

PASQUA 2014

leggi di più 0 Commenti

"Mane nobiscum Domine"

Se vai a Emmaus capisci tutto.

Lì vedi proprio quella strada e allora immagini.

La sera della domenica, le "ombre che si distendono", due uomini che camminano e ad un tratto Uno si avvicina a loro. Iniziano a parlare e sono delusi perchè è tutto finito, perchè l'uomo che doveva salvare tutti con la spada è morto. Morto, come tutti gli altri.

Allora questo strano Uomo inizia a parlare fino al passaggio più bello e commovente: "Mane nobiscum Domine".

"Resta con noi Signore, perchè già scende la sera."

Mi ha sempre commosso questo passaggio di Vangelo, questa invocazione che oggi, proprio oggi, sento molto legata anche a me, ai miei amici, alla mia comunità.

leggi di più 3 Commenti

Pagelline Pasquali (e pre-elettorali)

In pre-campagna elettorale ne abbiamo viste (e lette) delle belle. E allora il Barone ha fatto una ricognizione per dare i voti.

 

Voto 10: al carattere del Sindaco. Sembra che il problema più grande di Uboldo, non siano le tendenze di Lorenzo dopo le sue svolte gay friendly (Guzzetti-Gioia, Guzzetti-Mazzuccato, Guzzetti-Galli...alla faccia del famoso tatami!) ma se Lorenzo è antipatico o no. Questo è il programma elettorale visto finora dalle altre liste. Per fortuna domani è il Giovedì Santo e, appunto, avremo la riconferma annuale che su 12 nemmeno Lui è riuscito a piacere a tutti. #figurateviLorenzo

 

Voto 9: al cittadino che ha mandato a Lorenzo questo messaggio domenica mattina riguardo a un candidato sindaco. "Questa mattina vado in processione della Domenica delle Palme e penso di vederlo, poi lo vedrò sicuramente dopo la Messa e probabilmente anche pomeriggio. Se mi collego a internet ha invaso Facebook e ho paura di vederlo nella pagina iniziale di Google. E quando non c'è fisicamente ci sono le foto in cui usa te per farsi pubblicità." #parassitidellapolitica

 

Voto 8: al candidato sindaco che ha avuto il coraggio da leone di affermare: "in cinque anni non ho visto opere a Uboldo". Lui lo dice, lui che ha fatto parte dell'Amministrazione più fallimentare della storia uboldese (2002-2007). Non sapevamo che a Uboldo c'era uno che ha la residenza qui ma domicilia su Urano. #bentornato

 

Voto 7: agli amici di Uboldo Civica che hanno comunque il nostro rispetto perchè almeno ci sono sempre stati in questi anni a dire la loro. Ci mancheranno il Claudio e qualche sua litigata violenta col congiuntivo e il Giovanni con il suo mitico faldone blu in Consiglio Comunale. Va a finire che quasi quasi l’Enrico ci viene simpatico. Vai Enrico! #salvateilsoldatoGiovannieilsuofaldoneblu

 

Voto 6: alla seconda promessa elettorale di Lorenzo. (la prima è che se vince ancora nel 2019 smette e non diventa come Lord Voldemort). Se vince ancora gli manda a casa al Giovanni tutte le delibere e le determine dato che in casa sua c’è il vero archivio del Comune di Uboldo ed è tutto in un faldone blu. #inveritàinveritàtidico

 

Voto 5: alle liste elettorali che nascono 40 giorni prima delle elezioni e dicono “costruiremo il programma con i cittadini”. Un’enorme presa in giro palesata dal fatto che su 10 punti programmatici 9 sono già tutti realizzati. Ma davvero avete questa scarsa considerazione per i cittadini? #impresentabili

 

Voto 4: all'italiano violentato e stuprato in queste settimane. Dopo che a marzo avevamo dato 3 per le parole "volontariato" e "legalità", ora tocca alla parola "cambiamento", Se le parole a questo mondo hanno ancora un senso "cambiamento" equivale a dire riportare il Comune a cinque anni fa: con 7 milioni di debiti, cittadini mai pagati, opere mai fatte, un Poliambulatorio dove ogni medico pagava 1.000 euro all'anno di affitto, centinaia di migliaia di euro di oneri di urbanizzazione mai riscossi (chissà come mai...), servizi cimiteriali dovuti al Comune e mai riscossi (chissà come mai...). Insomma, sì, ci avete convinto. #accademiadellacrusca

 

Voto 3: alla dichiarazione più gettonata in campagna elettorale “fare per il proprio paese”. Sembra che solo ogni cinque anni venga voglia di fare qualcosa. Se tu leggi bene, non ce n’è uno che abbia mai fatto qualcosa per Uboldo. Non in un’associazione, non in un gruppo, il nulla assoluto.  #mediocritàtotale

 

Voto 2: a Lord Voldemort, ovvero colui che non può essere nominato. Che non si arrende mai. Lui si diverte. E’ lì, dietro, controlla, ride. Ogni 5 anni arriva, intorta su 16 persone e le mette lì. Poi il giorno dopo il magheggio non lo vedi più per altri 5 anni. #finchèmortenoncisepari

 

Voto 1: al candidato sindaco che per avere visibilità, dopo aver colonizzato il profilo di Lorenzo per mesi con commenti di una vacuità stucchevole (adesso mette "mi piace" anche se uno scrive "che bella giornata"), dopo che usa l'immagine di Lorenzo per la sua campagna elettorale ora sta cercando di dire in tutti i modi che lui è di Uboldo. Poi fa la prima dichiarazione e fa la prima gaffe: "Apriremo un CUP". C'è già, da anni, in Farmacia Comunale. Fa la seconda dichiarazione e fa la seconda gaffe: "voglio rendere attrattivo Uboldo". Uno studio del mese scorso dice che siamo i secondi nel Saronnese e davanti abbiamo? Saronno! Bravo! Bene! Bis!  #alunnoimpreparato

 

Voto 0: a noi, che dato che siamo i soliti stronzi ci divertiamo a fare queste pagelle che contengono molte verità e fanno rosicare un sacco di gente. #buonaPasqua

leggi di più 4 Commenti

La soluzione contro l'inciviltà

La foto scattata stamattina da Ercole nei boschi è la riprova dell'inciviltà assurda che porta la gente a scaricare nei boschi i propri rifiuti.

Lo trovo assurdo perchè il 90% delle volte ciò che si trova nei boschi sono rifiuti che basterebbe mettere fuori dalla porta.

Il mio amico Ale mi dice: "troviamo la soluzione".

La soluzione, l'unica soluzione plausibile (le ronde sono un'idiozia pazzesca perchè sono contro la legge e sono pericolose e mettere le telecamere ha un costo troppo elevato per un'area così grande) è già contenuta nel nostro programma elettorale che segue in continuità quanto abbiamo fatto in questi anni.

L'unica soluzione è quella di "far vivere" questi posti, "far vivere" il nostro Parco dei Mughetti. E' questa la prima ragione che ci ha portato ad aderire con Origgio e Cerro Maggiore a questo progetto che ora si svilupperà con la partecipazione a bandi e progetti per la REALIZZAZIONE DI VIE PEDONALI E CICLABILI dentro al nostro bosco. Un po' come accade per gli altri boschi lombardi anche vicino a noi.

 

Questo è uno dei risultati che vogliamo raggiungere se saremo riconfermati alla guida del paese. Questo è l'unico modo per risolvere questi problemi. Dove ci sono posti che vivono i vandali si fermano. La prova provata è la Palestra "Giulio Galli": al di là delle telecamere (che ci sono), il fatto che sia "vissuta" tiene lontano gli incivili. Un'altra prova è l'Aula Polifunzionale: in quattro anni che abbiamo tolto il cancello nessuno ha "vandalizzato" qualcosa perchè dove ci sono le persone gli incivili si fermano.

Per questa ragione anche nel nostro Parco Comunale ci sarà il potenziamento dell'illuminazione da settembre e il grande obiettivo è quello di TOGLIERE IL CANCELLO, recintare solo la parte della scuola e CREARE UN POLMONE VERDE PERMANENTE anche dentro alla città.

 

Perchè noi, il programma, ce l'abbiamo.

Ale, può bastare?

Lorenzo

leggi di più 5 Commenti

Operazione BASTA PALLE!/1

A pochi giorni dall'inizio ufficiale della campagna elettorale ho pensato di dar vita a una rubrica che avrà come protagonista il personaggio dei fumetti Mafalda, disegnato da Quino, bambina dallo spirito ribelle preoccupata per l'umanità e la pace nel mondo.

Anche io sono un po' preoccupato vedendo certe cose scritte da alcuni "pretendenti" alla poltrona di Sindaco alle prossime elezioni.

Partirei dalla mirabolante idea del CUP (Centro Unico Prenotazioni) che esiste già da anni presso la nostra Farmacia Comunale, all'altra stupenda idea di illuminare alcune vie del paese (a settembre parte il rifacimento totale della pubblica illuminazione di Uboldo...procedimento durato 4 anni, quasi più del cimitero, ma probabilmente non interessava così tanto...).

Direi che anche queste cose ci dicono chi a Uboldo esiste e lavora per la comunità e chi invece spunta solo a 40 giorni dalle elezioni con un "parassitismo" quasi imbarazzante. Come direbbe Ligabue, "non so se son peggio le balle oppure le facce che riescono a fare".

 

Ho deciso così di buttarla sul ridere, dato che a farci piangere ci pensano già queste persone dedicando però la prima volta ai ragazzi di Uboldo Civica e ai loro mitici manifesti. 

Alla fine queste persone hanno guadagnato il mio rispetto sincero perchè almeno loro per cinque anni hanno lavorato. Magari dicendo mezze verità, magari non dicendola proprio tutta, magari cercando la provocazione a tutti i costi, però almeno sono esistiti.

Lorenzo

leggi di più 1 Commenti

Sarò Greve (...come Mourinho)/22 - Contro le quote rosa

Se mi chiedessero di candidarmi a qualsiasi cosa (tranne che al prestigioso ruolo di rappresentante di classe) io direi di no, perché il pomeriggio voglio stare più possibile con i miei figli, voglio preparare merende e mettere cerotti e spegnere cellulari, e temerei le riunioni fiume, gli appuntamenti alle sette di sera, le cene di lavoro. Credo che la politica sia difficilmente conciliabile con la maternità. Mi chiedo se le tante donne candidate alle Europee metteranno all'ordine del giorno, al primo punto, i diritti delle mamme: quello al part time, agli assegni familiari, a lunghi congedi retribuiti. Ho come idea che non sia il loro primo pensiero. E allora che differenza c'è con gli uomini? (Costanza Miriano, giornalista Rai)

 

Il mio "sarò greve" prende spunto da una riflessione di Costanza Miriano, donna e affermata giornalista Rai, trovata su Facebook dopo una sera passata a fare i conti con il Decreto Delrio che prevede, anche per le amministrative, la rappresentanza divisa almeno 2/3 e 1/3 per genere anche nei Comuni. E, come se non bastasse, oltre a toglierci un assessore (da 6 a 5), almeno 2 devono essere donne o uomini, per carità, purchè dell'altro sesso. Anche non elette. Anche esterne. Voglio essere greve.

Io non sono contro le "quote rosa". Io sono contro tutte le quote.

E credo che definire qualcosa "quota rosa" o giù di lì sia la massima ghettizzazione antidemocratica che un Paese come l'Italia può esprimere. Oltre che la fine del buonsenso, del buon gusto e della decenza intellettuale.

leggi di più 4 Commenti

Un altro passo per il PL5

Lunedì in giunta abbiamo approvato anche il progetto per la realizzazione della traversa di Via Caduti Liberazione appartenente al PL5, meglio nota come Via delle Vigne di Sotto.

Un altro passaggio importante in questa lunga procedura, un altro passo fondamentale per la realizzazione di un tratto di strada breve ma significativo. Troviamo lì, in quella strada lì, il simbolo dell'inerzia amministrativa e politica che a Uboldo ha fatto scuola per anni.

Un PL iniziato con il sindaco Daniela Ceriani nel 1993, che ha preso forma con il sindaco Roberto Ceriani nel 1997 e che poi è stato abbandonato anche da chi ha poi succeduto la Lega al governo della nostra comunità.

Un passato che ha lasciato 7 milioni di euro di debiti che questa Amministrazione ha ridotto a 2 e che vuole, con impegno, poter continuare a saldare nei prossimi anni.

Fatti, non parole.

Lorenzo

leggi di più 0 Commenti

La stanchezza del sindaco

Ringrazio il Signor Sindaco di Torino per le sue parole a nome di tutti voi. Lo ringrazio di aver nominato il Cardinale Pellegrino, al quale io sono tanto grato: nel dopoguerra è stato lui ad aiutare la mia famiglia a trovare lavoro. È un bel gesto, il suo. Far ricordare questi uomini di Chiesa, questi uomini e queste donne di Chiesa – parroci, suore, laici – che sapevano camminare con il loro popolo, all’interno del popolo e con il popolo. E un po’ l’identità del sindaco è questa! Lei ha incominciato il suo discorso dicendo: “Questo si rivolge al sindaco, questi si rivolgono al sindaco…”. Con tutti quelli che si rivolgono al sindaco, povero sindaco, finisce accasciato da tante cose… Ma questo è il lavoro del sindaco, e io dirò la vostra spiritualità. Io la penso un po’ alla fine della giornata, e vi parlerei della stanchezza del sindaco, quando dopo una giornata torna a casa con tante cose che non sono state risolte. Alcune sì, ma tante no.

leggi di più 0 Commenti

Una nuova ILLUMINAZIONE PUBBLICA a settembre

Anche oggi, in Giunta, abbiamo fatto opere e non parole.
Abbiamo approvato infatti il progetto definitivo della NUOVA ILLUMINAZIONE PUBBLICA che partirà con l'autunno e che spero di poter inaugurare insieme alla mia squadra di Uboldo al Centro.

A questo progetto abbiamo lavorato a lungo e da tantissimo tempo insieme a Enrico Chieregato, Assessore ai Lavori Pubblici, e Matteo Pizzi, Assessore all'Ambiente e segue la firma fatta da me il 4 maggio 2010 a Bruxelles per il Patto dei Sindaci e la promessa di ridurre del 20% le emissioni di CO2 nell'aria entro il 2020.

Rifaremo tutta la pubblica illuminazione e la porteremo anche in vie dove oggi non esiste: anche questo sempre per chiudere i problemi ereditati dal passato.

Anche questo è un intervento di qualche milione di euro che viene fatto A COSTO PRATICAMENTE ZERO per i cittadini.

Opere, non parole.

Fatti!

Lorenzo

leggi di più 1 Commenti

Con la forza dei risultati

Cari amici, devo ringraziare davvero di cuore tutti coloro che da sabato mattina hanno espresso attestati di stima a me e ai miei amici di Uboldo al Centro dopo l'annuncio che alle prossime elezioni del 25 maggio ci saremo ancora.

 

Ci presentiamo CON LA FORZA DEI RISULTATI ottenuti: più di 10 milioni di opere pubbliche (Palestra, Parco del Lazzaretto "Luca Ciccioni", Palazzo Crivelli senza più il ponteggio, il Peduncolo che ha liberato dal traffico la Via IV Novembre, il nuovo PGT...) e con tante nuove PROPOSTE: 700 mila euro per la Scuola di Via XX Settembre, l'illuminazione pubblica che a settembre verrà rifatta completamente, il nostro nuovo PGT che siamo sicuri porterà tanti posti di lavoro a Uboldo e darà modo a tutte le famiglie di ampliare casa e, infine, il nostro sogno "Casa Gemma" che sarà la casa delle associazioni sociali, la nostra Casa di Riposo, il Centro Diurno per Anziani, il "Dopo di Noi" e molto altro.

 

Abbiamo lavorato in questi cinque anni solo ed esclusivamente nell'interesse della nostra comunità, e abbiamo intenzione di continuare a farlo. 

Credo che quanto abbiamo fatto sia sotto gli occhi di tutti, anche dei più scettici cinque anni fa: abbiamo lavorato sempre nell'interesse esclusivo della comunità, portando opere, fatti, risultati. 

 

La nostra serenità viene da un fatto chiaro: TUTTO QUELLO CHE ABBIAMO PROMESSO E' STATO REALIZZATO. E quello che vogliamo proporre nel nostro programma sarà ancora così, perchè ai cittadini BISOGNA RENDERE CONTO. E io mi presento appunto con l'onestà e la franchezza di chi sa di aver fatto ciò che ha detto.

Mi auguro che sarà così, perchè sono sicuro che IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE!

Lorenzo

leggi di più 5 Commenti

Settimana dell'Ambiente: Festa delle Generazioni, Piantumazione 100 alberi, Pulizie di Primavera e molto altro!

Prosegue nel weekend la Settimana dell'Ambiente.

Sabato mattina iniziamo con il momento più tenero e bello ideato in questi anni: la "Festa delle Generazioni" con tutte le famiglie che hanno avuto un bambino l'anno precedente e gli anziani sopra i 75 anni. Contemporaneamente metteremo a dimora, per ciascun bambino, un albero, arrivando così a sfondare la soglia dei 500 alberi piantati in 5 anni. Un record.

 

A tutte le famiglie che hanno avuto un bambino nel 2013 verrà dato un "Bonus Bebè" da 150 euro offerto dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con la Farmacia Comunale. Chiediamo poi la collaborazione di tutte le famiglie per la raccolta giochi usati che faremo in collaborazione con "Il Ponte del Sorriso" che destinerà questi giochi ai bimbi degli ospedali.  

leggi di più 1 Commenti