Sarò Greve (...come Mourinho)/16 - Quanta ipocrisia...

L'ultima omelia dei nostri preti (mancati) dell'opposizione uboldese è sulle pubblicità delle sale slot sul giornalino comunale. Col carnevale alle porte, in effetti, il vestitino da prete (mancato) o suora (mancata) ci mancava sulla scena uboldese.

Poche semplici considerazioni che credo possano capire tutte le persone dotate di buonsenso:

a) il giornalino comunale è fatto a costo zero per il Comune da un'azienda che lo realizza con la pubblicità. Ergo: chi fa pubblicità va sul giornalino. A oggi in Italia la pubblicità delle sale da gioco non è vietata pertanto queste sono attività commerciali che fanno pubblicità e chi vive di pubblicità fa un po' quel che vuole. Sicuramente ne parleremo con l'azienda ma il Comune non può imporre nulla se non ciò che c'è a contratto;

b) non ci faremo fare la predica da questi moralizzatori: vadano a vedere chi ha avuto il coraggio di organizzare per primo un incontro pubblico su questo tema (la nostra Amministrazione l'anno scorso durante la Settimana della Famiglia).

leggi di più 7 Commenti

Consiglio Comunale, giovedì 31 gennaio

Giovedì 31 gennaio ci sarà Consiglio Comunale alle ore 21.00 in Aula Polifunzionale.

Un consiglio che sarà ricco di punti interessanti per la nostra comunità. Iniziamo dall'approvazione della variantina al Piano delle Regole, che entrerà finalmente in vigore nei prossimi giorni, antipasto della più ampia Revisione Generale al PGT che arriverà in Consiglio nei prossimi mesi.

E poi, lo dico con non poco orgoglio, per la prima volta nella storia di Uboldo avremo in Consiglio Comunale tutti i rappresentanti degli Enti dove il Comune è implicato direttamente per relazionare tutta la comunità dell'andamento di questi enti.

leggi di più 0 Commenti

La Giornata della Memoria - I cancelli da abbattere

Il 27 gennaio del 1945 venivano abbattuti i cancelli di Auschwitz e mai come oggi questa Giornata della Memoria diventa importante occasione di riflessione anche per la nostra realtà quotidiana.

Incontrando ieri i ragazzi delle medie ho ricordato loro che gli ebrei furono deportati e sterminati legalmente, Hitler fu eletto dal popolo con ampi consensi elettorali, l'odio disseminato dal nazismo fu sostenuto dalla stessa società civile che si era convinta di teorie folli e scellerate.

Le Leggi Razziali, d'altronde, vennero approvate sia in Italia che in Germania dal Parlamento. 

Le dittature non vengono mai da sole, come ci insegna la storia. Quasi tutte sono venute attraverso democratiche elezioni.

leggi di più 1 Commenti

Ma è davvero l'IMU il problema dell'Italia?

Seguo ormai stancamente (sarà per via dell'età che avanza...) i vari slogan elettorali ai quali ci obbligano ogni giorno ormai tutti i media. Nella speranza che presto arrivi la mezzanotte del 22 febbraio così da far scattare il "silenzio elettorale" noto che una delle più grandi questioni è legata all'IMU. Ecco, io mi permetto di consigliare agli elettori di non far sì che questa diventi la classica "foglia di fico" che cela invece magagne molto più grosse.

La questione IMU è solo una (l'ultima in ordine di tempo) delle problematiche italiane. Qui, ragazzi, c'è da pensare a un sistema di welfare che non regge più, a una morìa di PMI preoccupante, alla crisi del lavoro che sta esplodendo in tutta la sua forza. Questi sono i problemi. Se proprio vogliamo darci all'accademia politica e alzare il livello è vero anche che uno dei nodi da sciogliere è quello sull'architettura istituzionale. Ma è anche vero che anche questo non è altro che un esercizio di buona volontà da parte dei partiti di mettersi d'accordo e approvare queste benedette riforme che ormai, da più parti e trasversalmente, sono ritenute necessarie.

leggi di più 1 Commenti

SCARICA L'ECO-CALENDARIO

Cari amici, a causa del prossimo bando per il servizio di raccolta rifiuti l'ecocalendario quest'anno non è arrivato nelle vostre case, anche perchè cambierà presumibilmente qualcosa dal prossimo mese di luglio. Anche perchè applicheremo lo studio della tesista dell'Università Bicocca fatto proprio sul nostro utilizzo della raccolta differenziata e, in più, stiamo attendendo le novità governative sul fronte TARES che sostituirà la TARSU.

Così abbiamo fatto in Comune questo Ecocalendario fino al mese di giugno che vi invito a scaricare.

L'invito è quello di diffonderlo il più possibile; è scaricabile anche sul sito del Comune.

Lorenzo 

leggi di più 0 Commenti

LA NOTTE GIALLA - 16/17 MARZO 2013

leggi di più 1 Commenti

LE PRIME ELEZIONI POLITICHE "EUROPEE"

Stiamo per fare i conti, per la prima volta in assoluto, con delle elezioni politiche "europee". Mai come prima, infatti, l'Europa e l'essere europei influenzano così tanto i programmi e le politiche dei partiti candidati.

Una cosa è certa: non si potrà prescindere nella scelta da questa appartenenza ormai solida e strutturata con l'UE. Non possiamo più prescindere dall'essere europei e forse era anche ora. Soprattutto per la generazione degli under 35, cresciuti dalle elementari all'università con questa cosa dell'Europa spiegata in tutte le salse e mai resa operativa. Siamo arrivati alla resa dei conti (in tutti i sensi), abbiamo avviato una politica monetaria unita (e questo forse è stato l'errore, aver anticipato quest'ultima alla politica) ed ora tutti i programmi guardano a Bruxelles per capire cosa e come fare.  

leggi di più 23 Commenti

GRANDE RISULTATO PER LA NOSTRA SOS

Sono veramente fiero dell'ottimo risultato ottenuto dalla nostra SOS con l'inizio del 2013: la tanto desiderata convenzione con il 118 è diventata realtà. Da adesso in poi la nostra SOS garantirà il servizio di emergenza dodici ore al giorno per sei giorni alla settimana.

Al già ottimo servizio reso dalla nostra associazione cittadina, questo è un ulteriore salto di qualità che certifica la bontà e la capacità professionale dei nostri concittadini.

La nostra SOS è una vera e propria eccellenza del nostro territorio, e questo nuovo successo dice di un lavoro fatto bene che alla lunga ha pagato. E' una vittoria e un traguardo merito della passione di tutte le persone che lì vi spendono tanto tempo e che lo fanno in modo completamente gratuito per il prossimo. So quanto ci tenevano a questa cosa e quindi da amico e da Sindaco non posso che far festa e rallegrarmi insieme a loro.

leggi di più 3 Commenti

"Italiani, svegliatevi..."

Durante le vacanze di Natale ho avuto tempo e modo di dedicarmi a uno dei miei hobby preferiti: la lettura. Giusto però per non farmi mancar niente i libri che preferisco sono quelli di politica e di storia. Così ho acquistato il libro di Bruno Vespa dal titolo "Il Palazzo e la Piazza" dove ho trovato molti contributi veramente interessanti che proporrò anche sul sito.

Si parla di riforme a partire dall'esperienza tedesca e forse capiremo un po' di più perchè i veri conservatori, in Italia, sono ormai diventati quelli di sinistra.

Lorenzo

leggi di più 0 Commenti

"Volevano vincere e invece l'han presa..."

Mutuo una velenosa canzoncina che mi sono dovuto sorbire dai "cugini" interisti al termine dell'ultimo derby per descrivere il confronto di stasera tra Santoro e Berlusconi. Il "lupo" nella sua tana è diventato un simpatico cagnolino da compagnia.

Doveva essere l'Armageddon di Mr.B, è stata la disfatta totale di Travaglio, uscito massacrato dal confronto e attendiamo domani di vedere i sondaggi come si impenneranno dopo l'ultima performance di questo arzillo 76enne che, per l'ennesima volta in diciotto anni, si è divertito tantissimo nel giocare come il gatto fa col topo non nella tana del lupo, bensì sul sofà del gatto.

leggi di più 3 Commenti

L'ANNO CHE VERRA'

Presi dagli eventi del nuovo sito mi sono dimenticato, ma rimedio subito, di festeggiare l'anno che abbiamo ormai iniziato da dieci giorni illustrandovi quel che sarà, quello che abbiamo in mente di fare, i progetti all'orizzonte.

Parto dalla grande opera pubblica del 2013 che faremo per Uboldo e tutta la comunità: il Piano di Governo del Territorio, ormai giunto alla sua fase di redazione finale grazie al grande lavoro di tutto il gruppo di Uboldo al Centro con in testa l'assessore Angelo Leva e il responsabile dell'ufficio tecnico settore urbanistica Arch. Claudio Zerbi. Ottima è stata anche la collaborazione con gli architetti Barra e Ottolini che stanno redigendo il PGT e l'arch. Merola che si sta curando della VAS. Contiamo, e questa è la speranza, di arrivare entro le ferie all'approvazione e quindi alla sua entrata in vigore.

leggi di più 0 Commenti

TORNANDO A PRESENTARE IL SITO

Cari amici, torno a parlare del nuovo sito per invitarvi a visionare anche gli altri contenuti delle varie pagine e sezioni, cercando anche di dare una spiegazione logica di quel che troverete. 

Nella Home page potete sempre accedere alla mia pagina di presentazione e all'archivio del blog che pian piano aggiornerò anche con il "best of" di alcune rubriche a voi care tra cui Mourinho (ormai la chiamano tutti così) e il Barone Rosso. Inoltre potete registrarvi sulla newsletter nel box a destra. 

Innanzitutto la sezione "Opere, fatti, risultati" fatta per rendere conto ai cittadini di quello che abbiamo realizzato in questi anni perchè credo fermamente che un politico debba rendere conto e debba essere giudicato su queste cose.

Cliccando sul menù a sinistra ci sono le varie pagine dei contenuti dal 2007 al 2012. Anche il 2007 perchè quella veloce esperienza di amministrazione fu la dimostrazione che a Uboldo era ora di cambiare definitivamente pagina. Non dimentico, tanto per citarne uno di risultato, il PL14: tanto contestato dai soliti conservatori di sinistra (l'Italia è l'unico paese dove i conservatori stanno a sinistra) ha dato la casa a un prezzo accessibile a 14 giovani famiglie uboldesi.  

leggi di più 4 Commenti

L'ITALIA CHE SE NE VA

Ho appreso da un attento quotidiano locale la conferma di quanto già sapevo: gli amici del negozio Dolci di Sicilia chiude a Uboldo e parte per gli USA. Mi dispiace.

Mi dispiace come amico di questi ragazzi dal cuore d'oro, sempre pronti a dare una mano e con i quali si era instaurata una bella amicizia. Ma questo dispiacere genera anche una riflessione personale come sindaco di questo paese e uomo che tenta di fare politica in Italia.

La decisione dei Dolci di Sicilia non è null'altro che l'ultimo risultato in ordine di tempo di un vero e proprio dramma che tanti operatori nel settore del commercio e delle piccole e medie imprese italiane stanno vivendo in questo momento di crisi. E ciò che deve far riflettere maggiormente, soprattutto a chi nei prossimi giorni si candiderà alla guida della Regione e del Paese, è che non è solo la crisi a mettere alle strette queste realtà.

leggi di più 4 Commenti