Perchè nulla sia perso

Perchè nulla sia perso occorre spesso fermarsi e dare uno sguardo al passato. E' il passato che ci indica la rotta per il futuro. 

Per questa ragione sono ormai affezionato a lasciare un ricordo, al termine dell'anno sociale, di quelli che sono stati i momenti per me più belli e significativi.

 

Quest'anno lo faccio in modo un po' diverso.

Vi racconto cos'è stato per me questo anno attraverso i tanti "clic" e i tanti stati dei social network che ci accompagnano nella vita quotidiana. 

 

E' stato un anno straordinario.

Se l'anno scorso vi salutavo con "Strada Facendo", raccontandovi le opere e i risultati ottenuti, questa volta mi piace chiudere l'anno sociale pensando alla Grazia che mi è stata concessa nell'essere accompagnato da persone così eccezionali nella mia vita e nel fatto che tanta gente ci ha ancora voluto bene e ha creduto nella nostra opera e nel nostro impegno rinnovandoci la fiducia per la terza volta consecutiva.

 

A settembre scrissi "Portare a termine il compito che ci è stato affidato"; ecco, guardandomi alle spalle credo che sì, ce l'abbiamo fatta. Abbiamo portato a termine quel compito. Un anno fa cercavo il gusto nel continuare quest'opera, l'ho trovata inaspettatamente in chi mi ha chiesto di nuovo entusiasmo, voglia, passione. 

 

Il risultato però non è mio, ma di un gruppo di persone che ha saputo tornare a parlare di qualcosa di così nobile, alto e purtroppo spesso poco considerato come l'Amore. Abbiamo parlato di Amore, e l'amore vince sempre. Su tutto.

 

Nel mio cuore in questo momento c'è molta gratitudine per ciò che mi è stato dato, una bellezza inaspettata e inattesa, una Grazia che la Provvidenza mi ha concesso e che mai riuscirò a ricompensare, con la grande bellezza della mia piccola Aurora, ultima nipotina nata qualche giorno fa.

 

Questa gratitudine per tante cose belle si fa invocazione e preghiera per quelle famiglie che passeranno il mese di agosto sopportando il peso della malattia di un proprio caro e si fa anche incoraggiamento per il nostro Don Giancarlo nell'attesa di riaverlo tra noi.

 

Grazie a tutti per questo anno.

Lorenzo

leggi di più 3 Commenti

Sarò Greve (...come Mourinho)/23 - No, non siamo l'Amministrazione delle feste...

Anche questa volta facciamo parlare i fatti.

Ho fatto estrapolare per il 2013 tutti gli eventi, feste, momenti di aggregazione sociale organizzati nella nostra comunità evidenziando e rendendo così noto a tutti quanti soldi pubblici sono stati effettivamente spesi per questi momenti.

Così come ho fatto la stessa cosa per le manutenzioni dell'anno 2013.

Così, tanto per capire se davvero questa è "l'Amministrazione delle feste" pronto, ovviamente, a chiedere venia qualora i risultati mi avessero dato torto. E invece...

leggi di più 2 Commenti

C'è qualcuno che può rompere il muro del suono

Non sono mai stato leghista.

Non sono mai stato un filo berlusconiano.

Non ho tessere di partito. Sono libero. E quindi dico ciò che penso su quello che abbiamo visto nel solo arco di una settimana di ordinaria follia.

Prima l'avviso di garanzia a Maroni, sul quale ciò che ha fatto grancassa è stato l'utilizzo della parola Expo. Stiamo facendo passare l'idea che su Expo si stiano addensando le nubi più dense grazie a quel malcostume tutto italiano che ricorre sotto il nome della "sindrome di Tafazzi". 

 

Siamo capacissimi a rovinare anche le cose belle con le nostre mani. 

leggi di più 1 Commenti

Comunicazioni sul nuovo PGT

Con la pubblicazione sul BURL si chiude l'iter amministrativo che ci ha visto realizzare il nuovo Piano di Governo del Territorio. 

Le considerazioni politiche le abbiamo già fatte e le faremo vedendo il funzionamento in itinere di questo nuovo strumento. 

Mi piace però in questa sede ringraziare Angelo Leva e Fabio Cattaneo che per questo strumento, insieme ad altri amici e collaboratori, hanno speso davvero tantissime energie e impegno. 

leggi di più 0 Commenti

Il nuovo PGT è ufficialmente in vigore

leggi di più 0 Commenti

Tarsu, Tari e dintorni

In questi giorni molti di voi ci scrivono, ci fermano, ci chiamano per capire un po' di più cosa sta arrivando nelle nostre case.

Semplicemente sta arrivando il conguaglio del 2013 della TARSU e il primo acconto della TARI del 2014 che null'altro sono che, con due nomi diversi, la tassa rifiuti.

Abbiamo chiesto al nostro Ufficio Tributi di farci un riassunto dei due avvisi di pagamento.

 

1) TARSU-TARES 2013

E' il saldo del 2013, al netto di quanto abbiamo già pagato a luglio e settembre 2013. L'importo, come anticipato a dicembre dello scorso anno, è parametrato sulla TARSU 2012

A Uboldo non è stata introdotta la TARES ma troviamo TARES perchè il titolo del tributo era quello a luglio e settembre. Ma dove leggete TARES potete leggere TARSU. 

Troviamo anche  il dettaglio di altri tributi che vanno direttamente alla Provincia di Varese, tributi esistenti anche negli altri anni ma che non erano nel dettaglio.

SCADENZE:

Rata unica: 31 luglio 2014

Tre rate: 31 luglio/30 settembre/30 novembre 2014

 

2) TARI 2014

E' il primo acconto calcolato sulle tariffe 2012/2013 della TARSU

Comprende già il contributo TEFA da versare alla Provincia di Varese. Addizionali e maggiorazioni ex-ECA sulla TARI non sono più dovute. 

SCADENZE:

Rata unica: 31 luglio 2014

 

Per eventuali chiarimenti potete telefonare al nostro Ufficio Tributi (02/96992211) oppure scrivere a tributi@comune.uboldo.va.it  

 

Lorenzo

leggi di più 4 Commenti