Sono Lorenzo Guzzetti, nato nel glorioso anno del Mundial di Spagna.

Da sempre residente in Uboldo, dopo la maturità scientifica ho conseguito presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la laurea specialistica in Scienze Politiche per le Relazioni Internazionali.

Milanista ma grande estimatore di Jose Mourinho, tifoso viscerale di Valentino Rossi e della Ferrari, sono un appassionato di musica che ho avuto la fortuna di imparare fin da bambino e mi piace suonare la chitarra con i miei amici. 

Nel mio I-Pod non manca mai la musica del Liga e dei Queen.  

I-Lorenzo è la naturale evoluzione di "Uboldo che vorrei" il blog che dal settembre 2008 mi ha permesso di parlare direttamente con i miei cittadini, di proporre le mie idee, di discutere anche di argomenti non prettamente uboldesi.

I-Lorenzo vuole essere un luogo, uno spazio, una piazza aperta di confronto e di crescita.

 

Sono un ragazzo che viene orgogliosamente dalla polverosa terra del campo a sette del mio Oratorio dove la mia cara mamma mi ha portato alla precocissima età di 4 anni.  

Nel 2005 con alcuni amici del nostro Oratorio abbiamo rifondato il Comitato Palio Uboldo e quindi abbiamo ridato vita al Palio delle Contrade di Uboldo (www.paliouboldo.it) dopo una lunga interruzione di tredici anni.

Da quando ho 9 anni faccio parte del Corpo Musicale Santa Cecilia di Uboldo, diretto dall'amico e maestro Angelo Pinciroli, prima tromba dell'Arena di Verona.

Inoltre dal 2011 il mio impegno sociale è anche rivolto alla lotta contro la leucemia infantile attraverso l'associazione uboldese "Quelli che con Luca" (www.quellicheconluca.org) nata nella nostra comunità grazie all'impegno e alla volontà di Andrea Ciccioni, il papà di Luca, un piccolo angelo volato in cielo troppo presto. 

Saltuariamente svolgo attività giornalistica e di conferenze riguardanti sempre tematiche socio-politiche.

Nel 2005 ho avuto la grande fortuna di incontrare degli amici con i quali abbiamo condiviso il desiderio e il gusto di fare del bene per la nostra comunità e abbiamo dato vita alla lista civica Uboldo al Centro che mi vedeva schierato in qualità di candidato sindaco nelle elezioni 2007. Siamo riusciti a vincere e ho avuto l'onore e il privilegio di diventare uno dei sindaci più giovani d'Italia.

Un ricorso di una lista esclusa ha obbligato Uboldo a un anno e mezzo di commissariamento fino al 2009 quando, alle nuove elezioni amministrative, la nostra squadra ha di nuovo vinto con 2240 voti pari al 37,5% delle preferenze.

 

 

Dal 2009 al 2014 sono stati cinque anni di Amministrazione intensa con tantissimi risultati raggiunti dalla mia Squadra: 10 milioni di euro di opere realizzate sul territorio, un nuovo Piano di Governo del Territorio, la Palestra nuova, il Parco del Lazzaretto "Luca Ciccioni" e un debito ridotto da 7 a 2 milioni di euro. 

Nel maggio 2014 sono stato riconfermato come Sindaco ancora una volta con la mia squadra di Uboldo al Centro con 1856 voti pari al 31,76% dei consensi diventando per la prima volta il Sindaco di Uboldo eletto per 3 volte consecutive.