ISTRUZIONE, CULTURA CIVICA

La scuola, di ogni suo ordine e grado, rappresenta il cuore pulsante di una comunità che vuole crescere e guardare al futuro in maniera consapevole. Vogliamo continuare il percorso proficuo di collaborazione con questa istituzione al fine di garantire uno standard di insegnamento di alto livello, al passo coi tempi e anche con le innovazioni tecnologiche richieste.

E’ necessario non disperdere le esperienze maturate in questi anni, ma anzi, implementarle, così che nella continuità si possa continuare a dare un segnale importante di crescita educativa. Tra queste vanno ricordate:

1.     il potenziamento del Piano per il Diritto allo Studio;

2.     la condivisione di alcuni progetti o proposte educative con le associazioni del territorio affinché diventino vere e proprie Agenzie Educative;

3.     “digitalizzazione del sapere” così come previsto dalla normativa, con l’introduzione delle LIM in tutte le classi e dell’e-book;

4.    la sperimentazione di percorsi in grado di intervenire ancora più nel dettaglio e in maniera scientifica sui disturbi dell’apprendimento, sulla dispersione scolastica, sull’integrazione, sul disagio;

5.      la commemorazione di alcune giornate simbolo della storia italiana e della comunità internazionale come la festa della Liberazione, il IV Novembre, la Giornata della Memoria, del Ricordo, dei Diritti dell’Infanzia, dell’Ambiente, dell’Albero così da dare un segno al passato, vivere il presente e costruire il futuro.

 

Desideriamo inoltre che venga istituito il Consiglio Comunale dei Ragazzi in quanto riteniamo sia un momento importante di educazione civica e di responsabilizzazione di ciascun ragazzo.

La scuola dell’infanzia “Colombo Morandi” è stata e continua ad essere uno dei luoghi più importanti per la crescita e la formazione dei nostri bambini. Da più di cento anni concorre alla crescita dei nostri figli con amorevole passione e competenza. Pertanto, il sostegno a questo ente non verrà mai meno, ma anzi, dovrà essere perfezionato affinché possa rispondere sempre più alle esigenze delle famiglie in termini di qualità dell’offerta formativa.

Inoltre per la benemerenza civica “Crivello d’Oro” vogliamo istituire una commissione attraverso i presidenti delle associazioni e altri rappresentanti sul territorio per l’assegnazione dell’annua benemerenza ai cittadini più meritevoli.